Coronavirus, Google Meet diventa gratis per tutti: riunioni per 3 miliardi di minuti al giorno

Mercoledì 29 Aprile 2020
Vista la crescente necessità di rimanere connessi, dai colleghi di lavoro ai compagni di scuola, ma anche tra amici e familiari, Google annuncia oggi una novità in arrivo per Google Meet: il prodotto premium per le videoconferenze di Google - pensato per scuole, governi e aziende - dai prossimi giorni sarà reso gratuito per tutti. Qualche dato? Da gennaio, l'utilizzo giornaliero di Meet è cresciuto di 30 volte. Ogni giorno Meet ospita riunioni per un totale di 3 miliardi di minuti e registra 3 milioni di nuovi utenti. E, a partire dalla scorsa settimana, gli utilizzatori giornalieri di Meet hanno superato i 100 milioni.


In tanti in queste settimane si chiedevano perché Google Meet non fosse gratuito, per tutti (non solo per le aziende e le scuole), con durata illimitata e capace di accogliere un numero maggiore di invitati allo stesso tempo. Ebbene, da oggi Google Meet sarà disponibile gratuitamente per tutti. Lo strumento per fare videochiamate realizzato da Google per uso professionale e scolastico, sarà utilizzabile anche dagli utenti privati che vogliono conversare con famigliari e amici. 

Semplice come l’ABC:
● si basa su tecnologie avanzate testate in molti anni di utilizzo,
● videochiamare fino a 100 persone contemporaneamente,
● le videochiamate avranno durata illimitata
● si può chiamare in completa sicurezza 

Ecco cosa si potrà fare con Google Meet che prima non si poteva...
1- Usare un unico strumento per tutta la famiglia! Mamma, papà, figli… sembra che ogni attività debba essere fatta con un tool diverso e ogni volta bisogna scaricare l’ennesima app o imparare ad utilizzare l’ennesimo software. Ora che Google Meet sarà disponibile gratuitamente, diventa perfetto per tutte le diverse esigenze della famiglia. Da sempre utilizzato dalle aziende grazie alla sua integrazione con G Suite, Meet è perfetto per gli incontri professionali degli adulti, ma non solo! Anche i più giovani possono utilizzarlo in modo efficiente: con G Suite for Education Google ha ottimizzato le caratteristiche rendendo Meet ideale anche per insegnanti e studenti. In particolare durante l'emergenza COVID-19 grazie al progetto Insegna da casa realizzato con il supporto del MIUR che raccoglie informazioni e strumenti per aiutare gli insegnanti. Dovere, dunque, ma anche piacere: tutti i propri incontri personali, i corsi di cucina o i festeggiamenti familiari si potranno fare sulla stessa piattaforma.
2- Invitare chi si vuole , per tutto il tempo che vuoi Con Google Meet puoi creare delle vere e proprie conferenze virtuali coinvolgendo fino a 100 persone contemporaneamente e per una durata illimitata (fino al 30 settembre 2020, quando la durata sarà di 60 minuti). Se avevi già rinunciato alla tua festa di compleanno, o se stavi pensando a come dare il via al tuo nuovo gruppo di lettura... ora puoi farlo in maniera sicura e semplice, senza limiti di tempo!
3- Parlare in tutta sicurezza, che si tratti di un incontro galante o di un consulto medico, di per sé riservato, qualsiasi conversazione su Meet beneficia dei rigorosi sistemi di sicurezza caratteristici di tutte le soluzioni di Google. La tutela della privacy e la sicurezza dei dati dell’utente, infatti, sono garantiti da molte soluzioni che fanno in modo che le rispettive informazioni rimangano completamente private rendono così Google Meet una struttura sicura e solida, ideale per qualsiasi tipo di conferenza, che sia lavorativa, finanziaria o… l’ultima seduta con la tua psicologa.  
4- Vedersi tutti in faccia… Non perdere neanche un sorriso. Con Google Meet è possibile scegliere diversi layout di visualizzazione a seconda delle specifiche esigenze e gusti personali, ma chi si sente un po’ vecchio stile e ama vedersi faccia a faccia ora può grazie alla visualizzazione a griglia amplificata che permette di vedere contemporaneamente fino a 16 partecipanti.
5- Ampliare i tuoi orizzonti senza difficoltà linguistiche. Per chi non è un poliglotta ma non per questo si pone dei limiti e vuole fare esperienze straniere, Google Meet viene in soccorso con una funzione innovativa e incredibilmente utile: i sottotitoli simultanei. 

Per maggiori informazioni su Google Meet leggi il blogpost completo qui: https://www.blog.google/products/meet/bringing-google-meet-to-more-people/.
Ultimo aggiornamento: 16:53 © RIPRODUZIONE RISERVATA