Google rimuove 24 app: rubano i dati degli utenti e possono scattare da sole foro dai cellulari

Venerdì 7 Febbraio 2020 di Marta Ferraro
Google ha rimosso 24 apps potenzialmente pericolose

Questa settimana, Google ha rimosso 24 applicazioni della società cinese Shenzhen Hawk, una consociata del gigante TCL, dopo la pubblicazione di un rapporto che la accusava di utilizzare varie pratiche fraudolente.

Secondo la ricerca VPNpro, la società cinese ha usato nomi di sviluppatori diversi per camuffare le sue intenzioni. Queste applicazioni, che accumulano circa 382 milioni di download, chiedono all'utente un «gran numero di autorizzazioni pericolose», - incluso la possibilità di effettuare chiamate, scattare foto, registrare video, audio - cose che potrebbero «mettere a rischio i dati privati», hanno avvertito gli esperti.

LEGGI ANCHE WhatsApp, dal 1 febbraio smetterà di funzionare su alcuni smartphone: ecco quali

Weather Forecast, una delle app menzionate nel rapporto, è stata infettata da un malware e ha raccolto presumibilmente dati di milioni di utenti, inviandoli a un server in Cina. L'applicazione meteo ha anche abbonato gli utenti a servizi telefonici a pagamento.
Come specificato dall'analista di Forbes Zak Doffman, delle 24 applicazioni elencate nel rapporto, sei richiedono l'accesso alla fotocamera e due al telefono stesso, il che significa che possono effettuare chiamate. Inoltre, 15 delle 24 apps possono accedere alla posizione GPS dell'utente e leggere i dati nella memoria esterna, mentre 14 di esse possono raccogliere e caricare i dettagli del telefono e della rete dell'utente. Una delle applicazioni può registrare l'audio sul dispositivo o sui propri server, mentre un'altra può accedere ai contatti.
Una volta installate, queste applicazioni possono comunicare con un server esterno controllato dai loro sviluppatori.

A seguito dell'indagine, Google ha deciso pertanto di rimuovere le 24 app dalla sua piattaforma Android ufficiale. «Prendiamo sul serio le segnalazioni di violazioni della sicurezza e della privacy», ha dichiarato la società in una dichiarazioni a Forbes. Tuttavia, gli utenti che hanno già installato una delle applicazioni devono disinstallarle manualmente. Di seguito si segnala l'elenco delle 24 app menzionate nel rapporto:

World Zoo, Puzzle Box, Word Crossy!, Soccer Pinball, Dig it, Laser Break, Word Crush, Music Roam, File Manager, Sound Recorder, Joy Launcher, Turbo Browser, Weather Forecast, Calendar Lite, Candy Selfie Camera, Private Browser, Super Cleaner, Super Battery, Virus Cleaner 2019, Hi Security 2019, Hi VPN, Free VPN, Hi VPN Pro, Net Master, Candy Gallery.

© RIPRODUZIONE RISERVATA