«TikTok trasferisce i dati in Cina»: studentessa fa causa, è il primo caso

Mercoledì 4 Dicembre 2019
«TikTok trasferisce i dati in Cina»: studentessa fa causa, è il primo caso

Una studentessa californiana ha citato in giudizio TikTok, social media del momento, accusandolo di aver utilizzato i suoi dati, tra cui video e informazioni personali, e di averli trasferiti senza il suo consenso in Cina, ai server nel paese di origine della startup che gestisce la app, ByteDance. È la prima causa negli Usa contro TikTok, diventato molto popolare anche in Italia negli ultimi mesi.

Leggi anche > Kik Messenger chiude dopo la battaglia per la criptovaluta Kin

Con l'app, diventata popolarissima nell'ultimo periodo, si possono guardare video musicali oppure crearne di nuovi sino a un minuto inserendo anche degli effetti speciali. La causa è stata presentata nel Northern District of California da Misty Hong, studentessa che vive proprio in California. «TikTok ottiene ingiustamente profitti raccogliendo segretamente i dati degli utenti privati e poi utilizzandoli per guadagnare con pubblicità mirate», hanno spiegato gli avvocati che hanno depositato il procedimento in tribunale. 

Ultimo aggiornamento: 21:04 © RIPRODUZIONE RISERVATA