CORONAVIRUS

Coronavirus, Apple pensa di posticipare la produzione e il lancio di nuovi iPhone

Mercoledì 29 Aprile 2020 di Marta Ferraro
Apple starebbe considerando la possibilità di posticipare la produzione e il lancio di nuovi iPhone
I media internazionali riferiscono che Apple starebbe valutando la possibilità di posticipare la produzione e il lancio di iPhone 5G, a causa della bassa domanda globale e dell'interruzione della sua produzione nel continente asiatico.

LEGGI ANCHE Coronavirus, dati App Immuni cancellati entro il 31 dicembre 2020: stasera cdm sulle misure privacy

Wall Street Journal, basandosi su quanto riferito da persone vicine all'azienda, riferisce che Apple ritarderà di un mese la produzione di iPhone a causa delle restizioni dovute alla pandemia. Il giornale aggiunge, inoltre, che nella seconda parte di quest'anno la produzione di almeno quattro potrebbe essere ridotta del 20%.

Come inizialmente riportato anche dai media asiatici «la discussione è ancora in una fase iniziale e il lancio previsto per l'autunno non è completamente escluso. Ma nel peggiore dei casi, l'iPhone 5G potrebbe essere rinviato al 2021».

Lo sviluppo dell'ingegneria dell'iPhone 5G è stato inoltre influenzato dalle restrizioni ai viaggi introdotte negli Stati Uniti, in Cina e altrove per combattere il coronavirus. La società avrebbe dovuto collaborare con i fornitori per sviluppare un prototipo più concreto per i nuovi telefoni dall'inizio di marzo, ma ha dovuto ritardare tale collaborazione fino alla fine del mese, per poi rimandarla a causa del peggioramento della pandemia negli Stati Uniti.

Per il momento, il gigante della tecnologia non ha affrontato il problema, il che aumenta l'incertezza per i consumatori che seguono il marchio. © RIPRODUZIONE RISERVATA