iPad Air, Apple lancia la tavoletta più versatile e potente mai costruita

Sabato 28 Novembre 2020 di Guglielmo Sbano

Gli ultimi tre mesi sono stati per Apple molto intensi. Un periodo durante il quale il gigante tecnologico californiano ha rinnovato l’intera linea dei suoi prodotti più venduti. Tra questi, non poteva mancare l’iPad Air, arrivato con questa release alla 4^ generazione.

Considerato dall’azienda il più versatile e potente iPad Air mai costruito, questa versione dell’iconica “tavoletta” di Apple ha un design simile al fratello maggiore Pro, con il quale condivide oltre alla forma squadrata dei bordi, una soluzione estetica ripresa anche a favore degli iPhone 12, la scocca unibody realizzata in alluminio riciclato e disponibile in cinque diverse finiture. Le cornici del display sono state ulteriormente snellite, grazie anche al riposizionamento del sensore di impronte nel pulsante di accensione posto sul bordo superiore destro del dispositivo; ciò ha consentito di ampliare il Liquid Retina Display di iPad Air fino a 10.9 pollici di diagonale e migliorare l’esperienza di visualizzazione, che si avvale adesso di una risoluzione pari a 3,8 milioni di pixel.

iPad Air è inoltre compatibile con la tastiera Magic Keyboard e la Apple Pencil di seconda generazione, che si aggancia magneticamente su un lato del tablet per ricaricarsi. L’ultima versione del sistema operativo proprietario, iPadOS 14 consente la perfetta integrazione dei supporti esterni, così si potrà utilizzare Apple Pencil per scrivere appunti o disegnare e sarà facile ed intuitivo. Il software saprà distinguere un testo scritto a mano o un disegno, li convertirà automaticamente in digitali e creerà, nel primo caso un testo come un appunto, un numero telefonico o un indirizzo. Analogamente, farà con i disegni fatti a mano, dove le forme saranno geometricamente perfette per essere utilizzate nei grafici o nelle illustrazioni

Apple non rinuncia mai alle prestazioni migliori per i suoi prodotti e l’iPar Air non fa eccezione. Come per gli iPhone 12 e gli iPad Serie Pro, Apple ha fatto affidamento sul suo processore più evoluto e performante, l’A14 Bionic. Una unità uscita ancora una volta dai laboratori di Cupertino, costruita con tecnologia a 5 nanometri ed architettura a 6 core in grado, in combinazione con i 4 core della scheda video e dai 16 core del Neural Engine, un processore con capacità di apprendimento automatico, di montare facilmente video in 4K, usare Apple Pencil per dipingere e disegnare con pennelli dinamici, esaltare le possibilità creative per il fotoritocco e fare, con grande disinvoltura tutte le operazioni che farebbe un PC. 

iPad Air include una fotocamera frontale FaceTime HD da 7MP e offre ora la stessa fotocamera posteriore da 12MP utilizzata in iPad Pro, per foto dalla risoluzione superiore e video 4K. Integra, inoltre, altoparlanti stereo in orizzontale, che consentono di ascoltare un suono stereo più ampio quando guardiamo i video. È stata introdotta una porta USB-C per trasferimenti dati fino a 5 Gbps, per collegare fotocamere, dischi rigidi e monitor esterni fino a 4K.

IPad Air si aggiunge al potente iPad Pro, all’iPad di ottava generazione e all’iPad mini e le configurazioni disponibili sono, come di consueto, con connessione Wi-Fi oppure Wi-Fi + Cellular ed i tagli di memoria disponibili sono da 64 o 256Gb. I prezzi partono da 669 euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA