Facebook, la stangata degli Usa: maxi multa da 5 miliardi di dollari per violazione della privacy

Facebook, la stangata degli Usa: maxi multa da 5 miliardi di dollari per violazione della privacy
Il caso del Datagate appartiene ormai al passato, ma i guai per Facebook non sono ancora finiti. L'azienda fondata da Mark Zuckerberg, infatti, è stata condannata ad una maxi multa per violazione delle norme sulla privacy.

Non solo FaceApp, ecco AI Portraits: trasforma foto in dipinti ed è subito virale. «Troppe visite, sito ko»​



Lo ha stabilito la Federal Trade Commission degli Stati Uniti, che ha condannato Facebook al pagamento di una sanzione pari a 5 miliardi di dollari (quasi 4,5 miliardi di euro) e all'obbligo di varare nuove norme per proteggere la privacy dei singoli utenti.

La multa, evidenzia la FTC, è la più alta tra quelle comminate ad aziende colpevoli di aver violato la privacy dei consumatori. Il procedimento a carico di Facebook era stato avviato lo scorso anno, in relazione all'accesso ai dati personali di 87 milioni di utenti da parte della società Cambridge Analytica. 
Mercoledì 24 Luglio 2019, 20:30 - Ultimo aggiornamento: 24-07-2019 20:31
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP