Facebook, la stangata degli Usa: maxi multa da 5 miliardi di dollari per violazione della privacy

Mercoledì 24 Luglio 2019
Facebook, la stangata degli Usa: maxi multa da 5 miliardi di dollari per violazione della privacy
Il caso del Datagate appartiene ormai al passato, ma i guai per Facebook non sono ancora finiti. L'azienda fondata da Mark Zuckerberg, infatti, è stata condannata ad una maxi multa per violazione delle norme sulla privacy.

Non solo FaceApp, ecco AI Portraits: trasforma foto in dipinti ed è subito virale. «Troppe visite, sito ko»​



Lo ha stabilito la Federal Trade Commission degli Stati Uniti, che ha condannato Facebook al pagamento di una sanzione pari a 5 miliardi di dollari (quasi 4,5 miliardi di euro) e all'obbligo di varare nuove norme per proteggere la privacy dei singoli utenti.

La multa, evidenzia la FTC, è la più alta tra quelle comminate ad aziende colpevoli di aver violato la privacy dei consumatori. Il procedimento a carico di Facebook era stato avviato lo scorso anno, in relazione all'accesso ai dati personali di 87 milioni di utenti da parte della società Cambridge Analytica.  Ultimo aggiornamento: 20:31 © RIPRODUZIONE RISERVATA