Non solo FaceApp, ecco AI Portraits: trasforma foto in dipinti ed è subito virale. «Troppe visite, sito ko»

Mercoledì 24 Luglio 2019
Non solo FaceApp, ecco AI Portraits: trasforma foto in dipinti ed è subito virale. «Troppe visite, sito ko»
Non solo FaceApp. L'applicazione in grado di invecchiare, ringiovanire e creare altri effetti sui vari volti si è rivelata un vero successo, anche se con parecchi dubbi sulla tutela della privacy di chi ha scelto di scaricarla. Sfruttando la tecnologia dell'intelligenza artificiale, c'è chi ha ideato uno strumento in grado di trasformare le foto in dipinti classici. Si chiama AI Portraits e, a differenza di FaceApp, è disponibile solo tramite sito web.



Questo nuovo metodo, che trasforma ogni foto in austeri ritratti classici, ha già riscosso un successo notevole, ma proprio l'impossibilità di usufruire di una app ha fatto sì che migliaia e migliaia di persone abbiano letteralmente invaso il sito web. La mole di traffico sembra aver messo ko i server: il sito, al momento, risulta fuori uso di fronte all'impressionante quantità di utenti in tutto il mondo che hanno deciso di provare AI Portraits.

Un'immagine dimostrativa può essere quella diffusa nelle ultime ore, con le foto di alcuni vip, da John Travolta a Keanu Reeves. La caratteristica più particolare di questo metodo, basato sulle possibilità offerte dall'intelligenza artificiale, è che non si limita a trasformare le foto in dipinti a olio, bensì fa riferimento all'arte dei secoli passati. Provate, ad esempio, a postare una foto in cui sfoggiate un grande sorriso: AI Portraits la trasformerà in una espressione decisamente più seria e severa, proprio come accadeva ai ritratti dei nobili per mano dei grandi artisti del passato.

Se i server si sono dimostrati decisamente poco efficaci di fronte ad una grande quantità di traffico, AI Portraits può vantare un grande vantaggio rispetto a FaceApp: non chiede alcun dato all'utente e gli sviluppatori assicurano che le foto caricate dagli utenti vengono rimosse nell'immediato. Ultimo aggiornamento: 18:57 © RIPRODUZIONE RISERVATA