Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Parte oggi su Pluto TV il primo canale italiano dedicato al gaming

Domenica 10 Aprile 2022 di Guglielmo Sbano
Parte oggi su Pluto TV il primo canale italiano dedicato al gaming

Pluto TV, il servizio digitale completamente gratuito di Paramount, accende oggi Got Game, il primo canale italiano dedicato al gaming in onda 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

Got Game soddisferà i più esigenti fan del gaming con centinaia di ore di contenuti gratuiti tra programmi su videogiochi, anime, produzioni originali condotte da esperti e-gamer e Cosplayer, prodotti tecnologici e approfondimenti sui più importanti protagonisti del settore. L’offerta si arricchirà con feed live dei più famosi tornei di eSport, live streaming con i migliori gamer e influencer italiani e un’ampia copertura delle principali vetrine mondiali dedicate ai gamer.

Ad inaugurare il nuovo canale, in programmazione in prima TV arriva la serie PlayerZ, sketch comedy in 10 episodi sul mondo del gaming, in onda già da oggi. La serie, scritta e diretta da Matteo Branciamore e Giorgio Croce Nanni, è la prima produzione originale di Got Game e racconta la storia di Marco e Ludovico, due vicini di casa di 17 e 21 anni, appassionati di videogame. I due sognano di aprire un canale Twitch e diventare streamers professionisti, ma il loro debutto social viene posticipato di continuo in attesa del giorno perfetto, che sembra non arrivare mai!
Le vicende dei due amici si svolgono sempre mentre giocano ai videogiochi: parlano, mangiano, “studiano”, interagiscono con altre persone, litigano, si confidano e riflettono sui grandi temi della vita (a modo loro). Tutto parte dal gioco, e tutto torna sempre lì, al gioco.

 


  

© RIPRODUZIONE RISERVATA