Veicoli High-tech e connessi, questa la mobilità del futuro

Venerdì 17 Settembre 2021
Veicoli High-tech e connessi, questa la mobilità del futuro

Veicoli high-tech e sempre più connessi: è questa la strada della mobilità del futuro. Uno vviluppo sostebile in linea con gli obiettivi fissati dalla Comunità Europea. «La sfida che siamo chiamati ad affrontare richiede di mettersi in gioco e di essere pronti davanti al cambiamento» ha precisato Antonio De Bellis nel corso dei Transformation Talks. La rete di ricarica è comunque in via di espansione, come annunciato da Francesco Bettoni (Autostrada A35 Bre-Be-Mi): «Ci sono accordi strategici innovativi in corso - ha detto - A breve sperimenteremo il sistema per avere una nostra autostrada ricaricabile, mettendo a disposizione tutti gli spazi che occorrono per la ricarica dei mezzi e tutto quello che può essere ricaricabile». Non solo l'infrastruttura per la ricarica, ma anche veicoli pensati ad hoc per un trasporto sostenibile: «Occorre costruire una nuova generazione di veicoli - ha aggiunto Giovanni Dattoli di Volvo Truck Italia - Dobbiamo tener conto di due fattori importanti: da un lato l'autonomia e dall'altro la portata di merce trasportabile».

La conversione all'elettrico è un passo fondamentale e imprescindibile, insomma: «Entro il 2040 vogliamo disporre di una gamma completa a zero emissioni - ha aggiunto Dattoli - Alla sostenibilità, va affiancato comunque uno sviluppo tecnologico che sia adeguato a quanto il mercato richiede. Dal 2015 tutti i nostri veicoli sono connessi e dotati di una Sim che aiuta ad aumentare la sicurezza e a pianificare la manutenzione. Occorre, ed è questo il prossimo passo, svecchiare il parco circolante che per i mezzi pesanti ha una media di 13 anni di età. Si tratta quindi di un processo lungo». A tutto questo si accompagnerà, infine, un'evoluzione anche nelle figure professionali dell'aftermarket dove al meccanico si sostituirà la figura del meccatronico esperto, che baserà le sue competenze su tecnologie e digitalizzazione, per adeguarsi alla sfida che la mobilità ci sta mettendo davanti. 

Tra IA e algoritmi, alla Cattolica la sfida per restare umani

Ultimo aggiornamento: 18 Settembre, 10:41 © RIPRODUZIONE RISERVATA