Vivo, quarto produttore di smartphone al mondo, celebra il primo anno in Italia e in Europa

Martedì 26 Ottobre 2021 di Guglielmo Sbano
Vivo, quarto produttore di smartphone al mondo, celebra il primo anno in Italia e in Europa

Vivo celebra il primo anno in Europa e in Italia: uno dei primi dieci mercati europei in cui sono sbarcati gli smartphone vivo e dove il brand ha presentato la propria strategia e il proprio impegno in ambito progettazione e innovazione tecnologica. Negli ultimi dodici mesi vivo ha raggiunto importanti traguardi a livello tecnologico; la partnership strategica di lungo termine stretta con Zeiss, una delle aziende tecnologiche leader a livello mondiale nel settore ottico e optoelettronico, rappresenta una collaborazione di straordinario valore che ha già portato al lancio di vivo X60 Pro, smartphone progettato per fornire la migliore esperienza di mobile imaging.

Vivo ha fatto il suo debutto ufficiale in Europa il 20 ottobre 2020, stabilendo la propria sede in Germania a Düsseldorf. Dopo una fase preliminare in cui l’azienda ha condotto ricerche approfondite e intervistato 9.000 persone in tutta Europa, con l'obiettivo di comprenderne le esigenze, vivo ha lanciato i propri prodotti in dieci mercati: Italia, Francia, Germania, Polonia, Spagna, Regno Unito e successivamente Austria, Repubblica Ceca, Romania e Serbia.

Il team del produttore in Europa è così passato da 120 a oltre 200 esperti del settore in diversi ambiti e continua ad assumere un carattere sempre più multinazionale e multiculturale. Anche per il futuro, vivo ha confermato i piani di crescita nel nostro Continente: l'azienda prevede, infatti, di raddoppiare la propria presenza entro la fine del 2022 e dirà Bom dia, Portugal già a novembre 2021 con lo sbarco nel paese lusitano.

«Siamo lieti di celebrare il primo anniversario in Europa e colgo l'occasione per ringraziare tutti gli utenti europei che hanno scelto i nostri dispositivi. Nonostante il primo anno sia stato molto impegnativo, considerando anche che abbiamo lanciato i primi prodotti durante la pandemia, sono soddisfatto di poter dire che siamo riusciti ad aprire in dieci mercati, nei quali vediamo già importanti crescite. Continueremo a perseguire i nostri obiettivi e a progettare dispositivi in grado di fornire un’esperienza di mobile imaging sempre migliore, rafforzando il nostro posizionamento che vede il comparto fotografico dello smartphone al centro delle strategie di progettazione», ha affermato Denny Deng, Vicepresident e President of European Business di vivo.

Sia che si tratti di modelli di fascia media, come quelli della serie Y, sia di quelli di fascia più alta come X60 Pro, vivo approccia lo sviluppo di nuovi prodotti partendo dalla ricerca delle preferenze dei consumatori, arrivando quindi a realizzare smartphone che rispondano realmente alle esigenze della clientela. Uno dei primi risultati tecnici raggiunti negli ultimi dodici mesi e frutto di questo approccio è sicuramente l’integrazione di Gimbal 2.0 su vivo X60 Pro: una sistema che permette di migliorare la stabilità della fotocamera dello smartphone anche in movimento. Un'altra pietra miliare è stata sicuramente il recente sviluppo dell’Imaging Chip V1 che equipaggerà i nuovi dispositivi a partire dal 2022: questa nuova tecnologia combina un sistema AI integrato di alta qualità con miglioramenti nella velocità e nel consumo energetico, ottimizzando le applicazioni di imaging sugli smartphone. V1 è il risultato di una fase di sviluppo condotta per 24 mesi da oltre 300 persone del reparto R&D ed esperti del laboratorio di imaging di vivo.

L’obiettivo di rafforzare il proprio impegno nell’elevare l’esperienza fotografica mobile a livello professionale, ha consentito a vivo di siglare  una partnership duratura con Zeiss, gruppo tecnologico tedesco pioniere nei settori dell'ottica e dell'optoelettronica. Attraverso il lavoro congiunto di ricerca e sviluppo che si svolge quotidianamente nel centro vivo Zeiss Imaging, le due aziende si prefiggono lo scopo di combinare la migliore tecnologia di imaging con la user-experience intuitiva dello smartphone. Sia Zeiss che vivo condividono la passione per la qualità e la precisione, valori che porteranno allo sviluppo di smartphone equipaggiati con un comparto fotografico con tecnologia e caratteristiche proprie della fotocamera professionali.

Vivo ha inoltre lanciato la campagna Scatto Straordinario in occasione di Uefa Euro 2020: un palcoscenico privilegiato che ha dato al brand vivo una visibilità straordinaria con milioni di spettatori e appassionati. Le sponsorizzazioni di manifestazioni sportive a livello internazionale continueranno a far parte della strategia di vivo che sarà sponsor anche di Fifa World Cup 2022 e Uefa Euro 2024.

Ultimo aggiornamento: 21:03 © RIPRODUZIONE RISERVATA