Amazon, il 2021 parte con un record: utili triplicati nel primo trimestre. Il Prime Day anticipato a giugno

Sabato 1 Maggio 2021
Amazon, il 2021 parte con un record: utili triplicati nel primo trimestre

Non è bastato l'anno dei record (il 2020) chiuso con 386,1 miliardi di dollari di fatturato. Perché Amazon, il gigante dell'e-commerce che più di tutti ha "beneficiato" di restrizioni e lockdown per la pandemia, ha generato ricavi per 108,5 miliardi di dollari nel primo trimestre del 2021. Superando anche le previsioni di mercato, che erano di 104,4 miliardi di dollari. Lo ha fatto sapere l'azienda. Nello stesso periodo dell'anno scorso le vendite nette totali erano state pari a 75,5 miliardi di dollari, già in aumento del 26% rispetto all’anno precedente.

Tra gennaio e marzo, le vendite nette di Amazon hanno totalizzato 108.518 milioni di dollari (89.764 milioni di euro), il 43,8% al di sopra delle entrate della società nel primo trimestre dello scorso anno, compresa una crescita del 37,4% delle vendite di prodotti a 57.491 milioni di dollari (47.555 milioni di euro), mentre il business dei servizi di Amazon ha fatturato 51.027 milioni di dollari (42.209 milioni di euro), in crescita del 51,8%.

Guardando al secondo trimestre, Amazon si aspetta un fatturato tra i 110 e i 116 miliardi di dollari (90,99 miliardi e 95,953 miliardi di euro), che rappresenta un aumento tra il 24% e il 30% rispetto al secondo trimestre del 2020, compreso un impatto favorevole stimato di 200 punti base del tasso di cambio. L'azienda è anche fiduciosa di raggiungere un profitto operativo tra i 4,5 e gli 8 miliardi di dollari (3,722 e 6,617 miliardi di euro), rispetto ai 5,8 miliardi di dollari (4,797 miliardi di euro) registrati tra aprile e giugno dello scorso anno. Da testare il contributo del Prime Day, che l’azienda anticiperà a giugno. In passato si è tenuto a luglio, l'anno scorso a ottobre causa pandemia. Ma viste le vacanze, ad Amazon hanno voluto anticipare... 

Ultimo aggiornamento: 2 Maggio, 09:23 © RIPRODUZIONE RISERVATA