Instagram, la rivoluzione: arrivano gli abbonamenti per i creatori di contenuti

Giovedì 20 Gennaio 2022 di Danilo Barbagallo
Novità su Instagram (Foto: Ansa)

I creatori di contenuti su Instagram potranno a breve contare sulle iscrizione dei loro follower, con gli utenti abbonati che potranno accedere, previo un piccolo pagamento, ai contenuti esclusivi offerti dai loro beniamini.

 

 

Leggi anche > Charlene di Monaco colpita dalla “sindrome di Rebecca”?

 

 

Novità su Instagram (Foto:  Ansa)

 

 

Instagram, la rivoluzione: arrivano gli abbonamenti

 

Anche per i creatori di contenuti su Instagram vedranno a breve “premiati” i loro sforzi. La piattaforma di condivisione sta infatti testando, per ora negli Stati Uniti, un servizio che permette appunto la creazione di abbonamenti per i follower e, con un prezzo che oscilla fra gli 0,99 e 99,99 dollari, i fan potranno partecipare a live, vedere storie esclusive e in più avranno la possibilità di aver un badge affiancato al loro nome.

 

La piattaforma, almeno fino al 2023, non tratterrà nulla sulle transazioni nate da questa nuova modalità: «I creatori – ha fatto sapere Adam Mosseri, Ceo di Instagram - fanno quello che fanno per guadagnarsi da vivere, ed è importante il flusso di denaro che sia prevedibile.  Gli abbonamenti sono uno dei modi migliori per avere un reddito prevedibile, un modo che non è legato alla copertura che ottieni su un determinato post, che inevitabilmente aumenterà e diminuirà nel tempo».

 

Tutte le piattaforme di condivisione stanno cercando di modificare il loro business in questo senso. Twitter alcuni mesi fa ha lanciato un servizio simile chiamato "Super Follows" che consente agli abbonati di pagare contenuti bonus ai loro creatori preferiti.  Molte società di social media stanno riversando denaro nell'economia dei creatori, utilizzando incentivi finanziari per cercare di invogliare i creatori a unirsi o rimanere sulle loro piattaforme. Snapchat di Snap Inc., YouTube di Alphabet Inc e TikTok di Bytedance Ltd. hanno tutti annunciato cospicui investimenti in questo settore

Ultimo aggiornamento: 21 Gennaio, 18:59 © RIPRODUZIONE RISERVATA