Twitter, arriva la funzione «mancia»: oltre al like si può pagare per il contenuto diffuso sul social

Sabato 8 Maggio 2021
Twitter, arriva la funzione "mancia" per i contenuti più apprezzati

Ti piace il contenuto che hai letto? Puoi dimostrare il tuo apprezzamento pagando un piccolo contributo e inviando una mancia. Il social network Twitter ha lanciato una nuova funzione, si chiama "tip jar" e permette alle persone di inviare denaro ad altri sul social network. La società dice che la funzione è «un modo semplice per sostenere le voci incredibili che compongono la conversazione». La mancetta è in versione beta e solo sui dispositivi mobili, per il momento. Chi si può pagare? Creatori di contenuti, giornalisti, esperti e no-profit.

Usa, migrante bambino da solo nel deserto: il video virale imbarazza la Casa Bianca

La funzione è riconoscibile attraverso il simbolo di un barattolino (il classico collettore di mance). I pagamenti sono operativi con PayPal, Venmo o Cash App (gli ultimi due sono più popolari negli Stati Uniti). Primo problema di privacy: inviando denaro con Paypal il destinatario può venire a conoscenza della mail del mittente. Altro problema: nel codice deontologico dei giornalisti, anche quelli italiani, è vietato fare pubblicità e ricevere denaro. Nel Testo unico italiano che disciplina i diritti e i doveri dei giornalisti c'è scritto che non possono ricevere «premi sotto qualsiasi forma (pagamenti, rimborsi spese, elargizioni, regali, vacanze e viaggi gratuiti) che possano condizionare la sua autonomia e la sua credibilità». 

 

Come saranno trattate le mance dai giornali? È giusto che i cronisti arrotondino con le mance? È un modo per sostenere chi fa informazione? Oppure questo sistema apre le porte a un'informazione pensata per ammiccare e riscuotere una mancia? 

È sicuramente un nuovo modo di monetizzare i contenuti ma che, fatto sui social è destinato ad assorbire i pro e i contro dei social (che sono un posto dove dall'oggi al domani si può bannare il presidente degli Stati Uniti). 

Facebook, bando confermato per Donald Trump. Il tycoon non ci sta: «Dei pazzi di sinistra» e lancia il suo social

Ultimo aggiornamento: 10:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA