Energie rinnovabili, in Europa corrono e in Italia cala la potenza installata

Mercoledì 14 Luglio 2021 di Francesco Bisozzi
Energie rinnovabili, in Europa corrono e in Italia cala la potenza installata

Nel campionato europeo delle rinnovabili l'Italia non brilla. Nel 2020 la potenza da rinnovabili installata è risultata pari a 784 Mw, in calo del 35,4% rispetto al 2019. A scattare una fotografia aggiornata dal settore ha provveduto il Renewable Energy Report 2021 dell'Energy&Strategy Group della School of management del Politecnico di Milano: il fotovoltaico lo scorso anno ha guidato la classifica delle installazioni con 625 Mw, seguito dall'eolico a quota 85 Mw (-79% sul 2019), mentre l'idroelettrico si è fermato a 66 Mw e le biomasse a 8 Mw.

Nel resto dell'Europa invece le rinnovabili corrono: la potenza complessivamente installata ha superato l'anno scorso la soglia dei 650 Gw, di cui 160 Gw derivanti dal fotovoltaico mentre nel caso dell'eolico l'asticella sale a 200 Gw . Insomma, il terreno da recuperare è molto. Lo sguardo ora è rivolto ai quasi 6 miliardi di euro che il Pnnr mette a disposizione del comparto delle rinnovabili fino al 2026.

Ultimo aggiornamento: 16 Luglio, 09:04 © RIPRODUZIONE RISERVATA