Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Terna, una flotta a forte impronta ecologica per una vera riduzione delle emissioni

Mercoledì 21 Settembre 2022
Terna, una flotta a forte impronta ecologica per una vera riduzione delle emissioni

La sostenibilità per le grandi aziende passa anche attraverso un parco circolante aggiornato e con sistemi di propulsione avanzati, più efficienti e meno inquinanti.

È per questo che Terna sta inserendo nella propria flotta oltre mille nuovi veicoli dei quali 220 sono elettrici. L’operazione è frutto di un bando europeo per circa 50 milioni di euro pubblicato lo scorso settembre sulla Gazzetta UE e che è stato finalizzato a febbraio a favore di Arval Service Lease Italia. I numeri precisi parlano di 1.040 unità totali tra automobili, furgoni e fuoristrada acquisiti secondo la formula del noleggio a lungo termine. Di questi, più di un quinto sono elettrici e il resto dotati di motore endotermico di ultima generazione o ibridi e tutti saranno funzionali a supportare l’intenso programma operativo che Terna ha per gli anni a venire accompagnando la transizione energetica e la ripresa economica in atto nel nostro Paese. I veicoli rispondono alle esigenze delle specifiche necessità di servizio e dei singoli territori nei quali saranno dislocati inoltre e chiamati ad operare, saranno inseriti all’interno del sistema di car sharing aziendale che permette, da un lato, ai dipendenti di prenotare i singoli veicoli e avere assistenza in ogni momento, e dall’altro, ai gestori della flotta di monitorarne costantemente l’utilizzo.

Ultimo aggiornamento: 22 Settembre, 07:47 © RIPRODUZIONE RISERVATA