Nuovi avvistamenti Ufo in Italia: ancora strane luci nei cieli di Campania, Marche e Sicilia

Martedì 21 Dicembre 2021
avvistamenti ufo

Continua la serie di avvistamenti ufo pubblicati dal centro ufologico mediterraneo, a testimonianza dell'impressionante quantità di uap che interessano i cieli italiani. Anche questa volta, si tratta di quattro ufo files particolarmente interessanti, avvenuti nelle Marche e, manco a dirlo, in Campania. Altre segnalazioni sono giunte dalla Sicilia, esattamente da Catania, non lontano dall'Etna, dove sono stati avvistati uno strano oggetto volante ed una grande sfera, casi tutt'ora sotto indagine degli ufologi e che sarà pubblicato quanto prima.

Sul sito del c.ufo.m., all'indirizzo www.centroufologicomediterraneo.it, è presente un report, con interessanti immagini, mentre su youtube è postato un videtrailer degli avvistamenti in questione. A Fiuminata, in provincia di Macerata, una donna, nel guardare fuori dalla propria abitazione, ha visto, su un rilievo montuoso, posto di fronte a lei, delle strane luci, molto forti, proprio sulla sommità della montagna. Sulle prime pensava trattarsi di qualcuno che era là sopra. Tuttavia, la fortissima luce bianca, alcune volte accompagnata da una scia di luci rosse più piccole, non l’ha affatto convinta.

Video

Nella stessa occasione, il 17 agosto 2021, ha girato anche un altro video ad una luce che cambiava di colore. La testimone, aveva guardato altre volte verso quel punto, caratterizzato da fitta vegetazione, ma, sia nei giorni precedenti, che in quelli successivi all’avvistamento, non aveva mai notato nulla di insolito e tantomeno luci così strane. Altro avvistamento, guarda caso nei pressi del Vesuvio, è stato effettuato a Pollena Trocchia, il 14 luglio 2021, quando un oggetto sferoidale è stato ripreso da un uomo appena sceso dalla sua autovettura.

LEGGI ANCHE Ufo sul Vesuvio, il geologo del Centro Ufologico Mediterraneo: «Non si tratta di plasmoidi emessi dal vulcano»

«Forse, si tratta di un pallone» ha pensato il testimone. Con la portiera ancora aperta, per provare l'avvistamento, ha iniziato a registrare con il cellulare. Ad un certo punto, l’oggetto è sparito dietro ad un edificio scomparendo dalla visuale. Nel video, si vede l'uap librarsi tra le nuvole. Altri due avvistamenti, si sono verificati a Salerno, con testimone una persona che, già altre volte, ha filmato degli ufo. Un vero e proprio ufo hunter. Un primo avvistamento è stato effettuato il 26 novembre 2019, alle ore 12 e 24. Dalle analisi del c.ufo.m., è risultato che l'oggetto volante non identificato aveva una forma sferica e volava ad una quota piuttosto alta.

Ha incuriosito il testimone, in quanto era sempre alla stessa quota, muovendosi orizzontalmente e lentamente verso est. Infine, l'uomo è stato testimone di un ulteriore avvistamento, questa volta il 19 marzo 2020, alle ore 19 circa, col buio imperante. Una sfera bianca, molto luminosa, che si stagliava nettamente nel cielo notturno e che si spostava da nord a sud sopra Salerno. Aveva pensato ai satelliti Starlink di Elon Musk, che pure aveva visto volare in quegli stessi giorni, ma, alla luce di tutti gli elementi raccolti, è improbabile. Da sottolineare, che l'uomo è un ricercatore del c.ufo.m., quindi, piuttosto esperto nel saper riconoscere la natura degli oggetti in cielo. Occorre precisare un aspetto molto importante degli avvistamenti, e costante nella casistica ufologica: spesso nei video e nelle foto, gli ufo si vedono piccoli o addirittura puntiformi.

LEGGI ANCHE Ufo triangolare in Campania, aumentano le segnalazioni del misterioso Uap

Tuttavia, dal vivo, è un dato incontestabile, gli oggetti vengono percepiti più grandi, per cui, nelle indagini ufologiche, sono molto importanti le testimonianze ed ulteriori elementi. In ogni caso, come al solito, per i casi in questione, nulla è da escludere e si stanno svolgendo ulteriori indagini per venire a capo della natura degli oggetti volanti avvistati che, allo stato, quindi, restano dei veri e propri ufo. Eventuali sviluppi saranno tempestivamente pubblicati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche