Clima, campagna per la trasparenza dei dati: «Così si condividono conoscenze»

Giovedì 13 Maggio 2021
Clima, campagna per la trasparenza dei dati: «Così si condividono conoscenze»

Solo attraverso la trasparenza dei dati, i Paesi potranno aiutarsi e sviluppare politiche a favore del clima. L'ultima iniziativa si chiama #Data4BetterClimateAction ed è una campagna di sensibilizzazione che vuole sottolineare l'importanza della trasparenza dei dati nel sostenere le azioni per il clima. A lanciarla 14 organizzazioni provenienti da tutto il mondo in vista della Conferenza delle Nazioni Unite sui Cambiamenti Climatici che si terrà a Glasgow dall'1 al 12 novembre 2021.

Clima: la corsa delle superpotenze al taglio delle emissioni non basta

La campagna #Data4BetterClimateAction intende esortare i governi a rendere trasparenti i dati, le politiche e le azioni, affinché una maggiore trasparenza possa aiutare i Paesi ad affrontare le priorità di sviluppo interno e rispettare allo stesso tempo i loro impegni internazionali sul clima. Perché la trasparenza dei dati climatici non soddisfa solo i requisiti di rendicontazione ma guida efficaci azioni politiche di sviluppo sostenibile.

#Data4BetterClimateAction invita quindi tutti i Paesi ad adottare dei sistemi nazionali di monitoraggio, reporting e verifica dei dati, in linea con i requisiti dell'accordo di Parigi. «Ispra, con il progetto Icat, è in prima linea per supportare tecnicamente i Paesi, con attività di formazione e di condivisione delle conoscenze - osserva Alessandro Bratti, direttore generale di Ispra - per adottare metodologie comuni a supporto di sistemi di monitoraggio, misurazione e valutazione delle emissioni di gas serra prodotte dalle attività economiche e sociali».

Ultimo aggiornamento: 19:50 © RIPRODUZIONE RISERVATA