Cranio di donna allungato scoperto nelle catacombe di Chiusi: «Fu deformato volontariamente»

Sabato 5 Giugno 2021 di Laura Larcan
Cranio di donna allungato scoperto nelle catacombe di Chiusi: «Fu deformato volontariamente»

Il caso della donna con il cranio deformato “artificialmente”. E’ vissuta in un momento imprecisato tra il V e il VI secolo d.C., e ha probabilmente origini dell’Europa orientale. Fatto ancora più interessante è che la donna è stata seppellita in una catacomba cristiana. La sorprendente scoperta arriva dalle Catacombe di Santa Mustiola a Chiusi, dove dal 2016 si stanno portando avanti indagini archeologiche ad opera della Pontificia...

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati
Ultimo aggiornamento: 17:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA