«​Restarting by trasforming»:
la cura per le aziende aerospaziali

Tuesday 12 May 2020
Quali sono gli impatti della crisi sanitaria ed economica mondiale sul settore aerospaziale? In quale misura le competenze nel campo della tecnologia e dell’innovazione del settore aerospaziale possono essere messe a valore per far fronte alle necessità dell’attuale situazione di crisi?

L’International Air Transport Association valuta in circa 25 milioni i posti di lavoro a rischio con il crollo della domanda di viaggi aerei per la crisi COVID-19. A livello globale, i mezzi di sussistenza di circa 65,5 milioni di persone dipendono dall’industria aeronautica, compresi settori come i viaggi e il turismo. Tutte le compagnie aeree del mondo stanno rivedendo pesantemente i loro programmi di ampliamento e rinnovo delle flotte aeree, con conseguenze immaginabili sulle produzioni aeronautiche. Conseguenze gravissime e difficilmente recuperabili. C’è poi il fermo dei programmi di ricerca e sviluppo del settore, dai quali dipendono in maniera rilevanti le capacità di poter competere sull’innovazione tecnologica nei prodotti e nei processi. 

Di fronte a tutto questo non possiamo arrendendoci e dobbiamo sin d’ora lavorare per la ripartenza. Con questo spirito nasce la “cura” Restarting by transforming” un’iniziativa DAC – The European House Ambrosetti” a sostegno delle aziende aerospaziali della Campania per il dopo Covid-19.

Le attività iniziate con l’intervento di Guido Crosetto, Presidente, AIAD, Federazione delle Aziende italiane per l’aerospazio, la difesa e la sicurezza; proseguiranno oggi con  Tommaso Ghidini,  Capo della Divisione di Strutture, Meccanismi e Materiali ESA – European Space Agency; Enrico Savio, Chief Strategy & Market Intelligence Officer, Leonardo; Zahirul Ishak , Director of Transportation Technology Division of MIDA, Malaysia;  Naguib Bin Mohd Nor, President of Malaysia Aerospace Industry Association (MAIA); Wei Chuen Chua, Regional Vice President Europe, Economic Development Board, Singapore; SIA Kheng Yok, CEO, Association of Aerospace Industries Singapore – AAIS).

«Il DAC, in collaborazione con The European House Ambrosetti”, spiega il Presidente del DAC, Distretto Aerospaziale della Campania, Luigi Carrino - ha messo a punto uno specifico programma di assistenza per i propri soci e con una molteplicità̀ di strumenti. Il settore aerospaziale è un settore trainante per l’economia. Non a caso, nell’ultima strategia di politica industriale europea, l’unico settore verticale che la Commissione ha indicato è stato proprio l’aerospazio. Una scelta che conferma la capacità del settore di avere ricadute dirette e importanti sull’economia e sulla capacità di innovazione dei Paesi». 
Al programma “RESTARTING BY TRANSFORMING” hanno aderito le aziende, socie dirette o indirette del DAC. 

L’iniziativa mette in campo competenze per lavorare con esperti italiani ed internazionali su tematiche di business acceleration, management, marketing, leadership, digitalizzazione ed innovazione. Eroga alle aziende del Distretto Aerospaziale della Campania dei toolkit di resilienza per fronteggiare l’emergenza Covid-19. Il toolkit consiste nella consulenza personalizzata per analizzare e gestire i rischi derivanti dall’emergenza corona virus di ciascuna organizzazione. Fornisce, oltre all’analisi dei rischi, un piano di intervento denominato “Contingency plan” per rilanciare il business con maggiore efficacia e rapidità ed essere pronti a cogliere le opportunità nonché a gestire le minacce dello scenario post crisi.
  © RIPRODUZIONE RISERVATA