«Gli ufo volano vicino ai vulcani»: avvistamenti dal Vesuvio all'Etna

Lunedì 29 Novembre 2021
«Gli ufo volano vicino ai vulcani»: avvistamenti dal Vesuvio all'Etna

In Campania, ma anche in atre regioni italiane, la serie di avvistamenti ufo di metà 2021, non si è fermata, stando a quanto riferisce il Centro Ufologico Mediterraneo presieduto dal dottor Angelo Carannante

La maggior parte degli avvistamente segnalati al call center ha riguardato la Sicilia. In particolar modo, gli ufo sono stati visti non lontano da vulcani: il Vesuvio e l'Etna. In particolare, a San Sebastiano al Vesuvio, in provincia di Napoli, il 16 luglio 2021, alle ore 18,20 circa, in pieno giorno, in un cielo parzialmente nuvoloso, uno strano oggetto volante, bianco, di natura ignota, è stato filmato, mentre si muoveva e stazionava alternativamente. L'ufo, che in alcuni frangenti sembrava triangolare, si è poi eclissato dietro ad alcune nuvole.

Anche il Lazio è stato interessato da un nuovo avvistamento ufo. É accaduto che, a Nettuno, l'8 ottobre 2021, alle ore 19,30 circa, un oggetto situato, prospetticamente, poco sopra al cornicione di un edificio, si è poi spostato lateralmente, suscitando la curiosità di alcuni testimoni, che lo hanno immediatamente filmato. Gli astanti hanno dichiarato che, l'oggetto, visto dal vivo era piuttosto diverso da come lo si vede nel filmato girato nell’occasione, in quanto, con i propri occhi, lo vedevano di forma triangolare. Non è la prima volta che, nella casistica ufologica, un oggetto volante non identificato, visto poi in video o foto, appare diverso rispetto all’osservazione diretta. Infine, importante è anche il caso di Santa Maria di Licodia (Catania), dove il 3 agosto 2021, un giovane, sul terrazzo di casa, era intento a preparare il proprio telescopio per delle osservazioni dei corpi celesti. Si è accorto di un oggetto a forma di diamante che, nel buio imperante, è passato abbastanza veloce davanti ai suoi occhi. Il testimone è riuscito a filmarlo, sia pure per brevi momenti, ma quanto basta per constatare la sua insolita sagoma.

Sul sito del C.UFO.M. all’indirizzo www.centroufologicomediterraneo.it, è stato postato un articolato servizio, con ricchi particolari e interessanti immagini e, da lì, è possibile collegarsi con CUFOMCHANNEL di youtube, dove sono postati i video degli ufo files. Il Centro invita testimoni di eventuali avvistamenti ad inviare le proprie segnalazioni, con il materiale che hanno disponibile, all'indirizzo centroufologicomediterraneo2@gmail.com, oppure al n. di Whatsapp 320/4659798 o ancora sui social Facebook, Twitter, Messenger o Instagram.

© RIPRODUZIONE RISERVATA