Facebook, privacy a rischio: pubblicati i numeri di telefono di 419 milioni di utenti

Continuano i problemi di sicurezza per Facebook. Secondo quanto riportato dal sito Techcrunch infatti, i dati personali di 419 milioni di utenti iscritti al noto social network sarebbero stati trovati in un archivio non protetto da password e dunque accessiblie a tutti.

Dopo la segnalazione del sito Techcrunch, la società che si occupa della gestione del server ha provveduto alla chiusura del database, ma resta il giallo su chi abbia deciso di crearlo. 

Nell'archivio sono state ritrovate delle schede che comprendevano diverse informazioni: nome, cognome, posizione geografica e numero di cellulare. Il rischio per gli iscritti è che i vari numeri telefonici possano essere stati clonati, così da utilizzarli per l'accesso non autorizzato agli account personali. 

Facebook ha affrontato la delicata questione attraverso le parole di Jay Nancarrow, attuale portavoce del celebre social network, che ha dichiarato: «Questi dati sono vecchi, ottenuti prima che Facebook vietasse l’accesso ai numeri di telefono». La piattaforma di Mark Zuckerberg ha infatti eliminato la possibilità di identificare un utente tramite il suo numero di telefono dopo lo scandalo Cambridge Analytica. «Il database è stato chiuso e non abbiamo ragione di pensare che i dati dei nostri utenti siano stati compromessi» ha successivamente concluso Nancarrow.
 
Venerdì 6 Settembre 2019, 11:15 - Ultimo aggiornamento: 06-09-2019 11:46
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP