WhatsApp, riconoscimento facciale e impronta digitale per accedere alle chat: stop a fidanzati/e impiccione/i

di Paolo Travisi

0
  • 504
Sblocco tramite riconoscimento facciale ed impronta digitale in arrivo anche su WhatsApp. Secondo le ultime indiscrezioni del sito WaBetainfo, i programmatori del servizio di instant messaging più usato al mondo, stanno per introdurre una nuova opzione per garantire sempre più privacy agli utenti dell'applicazione. Insomma, chat a prova di mogli/mariti o di fidanzate/i impiccioni/e.



Un'opzione, destinata ad entrambe le piattaforme, Android e iOS, che cambia la modalità d'utilizzo di WhatsApp alzando il livello di sicurezza nell'accesso. Stando alle voci diffuse dal sopracitato sito, la novità può essere attivata o meno dall'utente, accendendo il relativo interruttore tra le impostazioni dell'app.

Come per lo sblocco dello smartphone, anche WhatsApp, chiederà all'utilizzatore di posizione il dito per tracciare le impronte oppure di mostrare il viso alla fotocamera anteriore. E pare che questa opzione sia indipendente dallo sblocco (già avvenuto) del telefono. Nel caso invece che il sensore di WhatsApp non riconosca viso o dito, allora l'acceso sarà possibile digitando le credenziali del proprio account.

Al momento WaBetainfo, non ha rivelato quando questo nuovo servizio sarà disponibile, mentre invece ha diffuso lo screenshot della versione beta su cui stanno lavorando gli sviluppatori.
Giovedì 10 Gennaio 2019, 13:02 - Ultimo aggiornamento: 10-01-2019 15:21
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP