WhatsApp, arriva la funzione multipiattaforma: più cellulari con un solo account

Martedì 26 Novembre 2019 di Marta Ferraro
​WhatsApp sta lavorando alla funzione compatibilità multipiattaforma: ecco di cosa si tratta

WhatsApp sta lavorando una serie di nuove funzioni e caratteristiche. Oltre alla possibilità di trasmettere in streaming trailer di Netflix, il servizio di messaggistica istantanea prevede di aggiungere alla sua app il supporto multipiattaforma, come rende noto il portale specializzato WABetaInfo.

LEGGI ANCHE WhatsApp, allerta sicurezza: file Mp4 consente ai malintenzionati di prendere il controllo del dispositivo

L'aggiornamento era apparso precedentemente su WhatsApp beta per iOS versione 2.19.120.20 e ora ha finalmente raggiunto WhatsApp beta per Android versione 2.19.345. Una volta abilitata, questa funzione potrebbe consentire di utilizzare WhatsApp su più dispositivi con lo stesso account.

LEGGI ANCHE Hacker all'attacco dei telefoni Android: l'accesso tramite cuffie e orologi wireless

Al momento, è possibile utilizzare WhatsApp su più computer con lo stesso account con l'aiuto di WhatsApp per Web, ma si può usare solo un dispositivo mobile. Con la compatibilità multipiattaforma, diversi smartphone potranno, invece, essere utilizzati con lo stesso account, ad esempio, su iOS e Android, contemporaneamente, come ha spiegato il portale Tech2.
 


Inoltre, nell'aggiornamento beta di WhatsApp per iOS 2.19.120.20 è presente una nuova funzionalità chiamata Notifiche di registrazione, molto utile quando viene richiesto un nuovo codice da un secondo dispositivo.
In precedenza, ogni volta che si accedeva a un nuovo dispositivo, WhatsApp richiedeva un codice di verifica da inserire per ripristinare il proprio account esistente. Con la nuova versione beta, l'applicazione notifica ogni richiesta di un codice di registrazione per l'account WhatsApp, al fine di confermare che è l'utente stesso che ha richiesto l'invio di un codice di verifica al suo numero.

LEGGI ANCHE Whatsapp, sicurezza a rischio: un virus potrebbe impossessarsi del vostro telefono

Ultimo aggiornamento: 17:22 © RIPRODUZIONE RISERVATA