Xiaomi 12 Series, la nuova linea ammiraglia del brand cinese sbarca in Europa a marzo

Domenica 16 Gennaio 2022 di Guglielmo Sbano
Xiaomi 12 Series, la nuova linea ammiraglia del brand cinese sbarca in Europa a marzo

Xiaomi ha lanciato in Cina i suoi due nuovi top di gamma: fanno parte della serie Xiaomi 12, in due declinazioni, una standard e la variante Pro.

Gli smartphone presentati sono entrambi dotati del chipset più avanzato di Qualcomm, la piattaforma mobile Snapdragon 8 Gen1. Grazie a questa configurazione, le capacità della Gpu sono state migliorate del 30% in termini di rendering grafico e l'efficienza energetica è aumentata del 25%. La Ram del Xiaomi 12 e 12Pro è in formato Lpddr5 e supporta una velocità di trasferimento fino a 6400Mbps.

Le prestazioni di archiviazione della nuova generazione Ufs 3.1 consentono alle velocità di scrittura sequenziale di raggiungere l'incredibile cifra di 1450Mb al secondo, un aumento sostanziale rispetto alla generazione precedente. Potenza da vendere per i due nuovi flagship, che garantiscono prestazioni fluide e stabili grazie all’utilizzo di un efficace sistema di raffreddamento in grafite, elemento che aiuta a dissipare il calore più velocemente.

Dal lato fotografico Xiaomi 12 è dotato di una fotocamera principale Sony Imx766, una ultra grandangolare da 13Mp e una fotocamera telemacro da 5Mp. Xiaomi 12 Pro invece, è dotato di un array di tripla fotocamera all'avanguardia, ciascuno dei quali è da 50Mp. Questa configurazione avanzata del sistema di telecamere migliora le capacità di acquisizione della luce del 49% rispetto alla generazione precedente e, insieme all'algoritmo Night Mode di Xiaomi, fa eccellere il 12 Pro in scenari di scarsa illuminazione e consente scatti più rapidi. A fattor comune, l’intera Serie 12 rappresenta una svolta nella capacità di imaging, grazie al nuovissimo algoritmo di elaborazione che migliora notevolmente le velocità di acquisizione delle immagini fornendo prestazioni rapide e affidabili. 

Xiaomi 12 e Xiaomi 12 Pro sono inoltre dotati di funzionalità di tracciamento visivo intelligente, feature che consente ai dispositivi di identificare occhi e figure umane, nonché animali domestici, per una messa a fuoco stabile e precisa. L'avanzato algoritmo di apprendimento automatico analizza rapidamente le caratteristiche del soggetto messo a fuoco; ciò offre un tracciamento stabile e regolare per tutte le inquadrature di oggetti in movimento.

Xiaomi 12 è dotato di uno schermo Oled da 6,28 pollici con una luminosità di picco di 1100 nit e frequenza di aggiornamento di 120Hz mentre, la variante Pro è dotata di un display 2K ad alta efficienza energetica di seconda generazione da 6,73 pollici di diagonale. Entrambi supportano Hdr10+ e Dolby Vision, per una visualizzazione spettacolare dei contenuti video. 

Dotati di speaker Harman Kardon ottimizzati in modo professionale, i due flagship di Xiaomi offrono un'esperienza sonora vivida e naturale in tre dimensioni, perfezionando la qualità del suono per qualsiasi ambiente. Presente il supporto al Dolby Atmos, che arricchisce ulteriormente il suono prodotto con dettagli di qualità estremamente elevati. 

Xiaomi 12 è dotato di una capiente batteria da 4.500 mAh che garantisce autonomia soddisfacente per coprire un giorno intero; il 12 Pro di contro, presenta la prima batteria da 120 W a cella singola da 4.600 mAh del settore. 

I tagli disponibili saranno presumibilmente da 8Gb+128Gb, 8Gb+256Gb e 12Gb+256Gb e quattro i colori: nero, blu, viola o pelle vegana verde. I prezzi dovrebbero oscillare tra i 500 e gli 800 euro. 

Non resta che attendere, da parte di Xiaomi, l’ufficializzazione dell’arrivo in Europa della Serie 12, previsto per gli inizi del prossimo mese di marzo. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA