Sony Alpha 7 IV, la fotocamera che ridefinisce lo standard della categoria

Mercoledì 3 Novembre 2021 di Guglielmo Sbano
Sony Alpha 7 IV, la fotocamera che ridefinisce lo standard della categoria

Con Alpha 7 IV, le funzioni delle fotocamere full-frame salgono di livello: qualità d’immagine e prestazioni eccellenti ridefiniscono gli standard fissati dalla versione precedente. La fotocamera integra molte delle tecnologie di imaging più avanzate di Sony, tra cui l’ultimo processore Bionz XR e l’evoluta funzione AF (autofocus) basata sul modello di punta Alpha 1, il tutto unito a una maggiore semplicità di utilizzo e a più avanzate funzionalità foto e video. In pratica, una fotocamera di grande versatilità, perfetta per gli appassionati di fotografia e i professionisti che lavorano negli ambiti più disparati.

La nuova fotocamera vanta una risoluzione di 33 mp, funzioni video evolute e diverse caratteristiche che rispondono alla crescente domanda di strumenti di comunicazione da remoto.

«Con l’introduzione di Alpha 7 III, abbiamo dettato gli standard di riferimento delle fotocamere full-frame. Ora è giunto il momento di ridisegnare quei confini», afferma Yann Salmon Legagneur, director of product marketing, Digital Imaging, di Sony Europe. «Alpha 7 IV racchiude il meglio della tecnologia di imaging di Sony per offrire un’esperienza straordinaria tanto nella fotografia quanto nelle riprese video, poiché permette di immortalare, in maniera impeccabile, qualsiasi contenuto in qualunque situazione di utilizzo». 

Alpha 7 IV è una fotocamera ibrida che spicca per l’eccellente qualità fotografica e le avanzate tecnologie video, con un sofisticato sistema di messa a fuoco automatica e caratteristiche di funzionamento e di gestione del flusso di lavoro ottimizzate. Inoltre, nel segno della sostenibilità ambientale, ha un corpo macchina in plastica riciclata. Grazie al nuovo sensore d’immagine Cmos Exmor R full-frame retroilluminato da 33 mp, la qualità d’immagine raggiunge livelli superiori. L’elevata risoluzione si traduce in gradazioni cromatiche fluide, nella resa precisa di dettagli e texture, e in riduzione del rumore. Nella sua versione più evoluta e già usata sul modello di punta Alpha 1, il processore Bionz XR permette di scattare ininterrottamente a 10 fps con autofocus ad alta velocità, tracking AF/AE e un ampio buffer di memoria, per garantire un’esperienza fotografica precisa e affidabile. Alpha 7 IV è inoltre infallibile nel seguire il soggetto grazie alla funzione Real-Time Tracking e ai 759 punti del sistema AF distribuiti in modo da coprire il 94% circa dell’area dell’immagine. E, per la prima volta, la funzione Real-time Eye AF è ora utilizzabile, oltre che per le persone, anche per animali e uccelli, sia nelle foto che nei filmati. La precisione di riconoscimento del volto e degli occhi del soggetto è stata migliorata del 30% circa rispetto al modello precedente.

Per realizzare filmati di qualità cinematografica, Alpha 7 IV eredita le tecnologie in uso nel mondo del cinema e dei contenuti video professionali. La registrazione in 4K 60p in formato Super 35mm e fino a 4K 30p è garanzia di video di alta qualità. In risposta all’esigenza di un autofocus preciso nelle riprese video questa macchina, se abbinata a un obiettivo ad attacco E di Sony, consente di sfruttare funzioni AF esclusive, tra cui AF Assist, che supporta le transizioni di fuoco in modalità autofocus, e Focus Map, che mostra la profondità di campo. E, per la prima volta nella serie Alpha, la nuova fotocamera offre la funzione Breathing Compensation, attivabile a scelta per ridurre l’instabilità dell’angolo di campo durante le variazioni di messa a fuoco.

La nuova fotocamera offre poi la stabilizzazione ottica delle immagini a 5 assi, l’impugnatura più ergonomica per assicurare maggiore comfort e uno slot compatibile con schede CFexpress tipo A, per offrire maggiore velocità di scrittura e cancellazione dati. Il mirino Quad-Vga Oled da 3,68 milioni di punti (circa) ha una risoluzione di 1,6 volte superiore a quella del mirino della versione III, il che significa usufruire di una migliore qualità d’immagine in modalità Live View, con riduzione delle aberrazioni cromatiche e una maggiore risoluzione.

Grazie a una struttura che dissipa il calore, è possibile registrare video in 4K 60p per più di un’ora continuativa, mentre lo stabilizzatore ottico con modalità “Active” aiuta a effettuare riprese anche a mano libera. Altre importanti caratteristiche di praticità sono lo schermo Lcd touch posteriore da 3”, con circa 1,03 milioni di punti ad apertura laterale e orientabile in più direzioni, il pulsante Rec collocato sopra il corpo macchina, e la batteria Z per lunghe sessioni di registrazione o scatto. Il corpo macchina in lega di magnesio coniuga resistenza e leggerezza, mentre la struttura e il pulsante di blocco obiettivo riprogettati rendono l’apparecchio più resistente alla polvere e all’umidità.

La nuova Alpha 7 IV sarà disponibile a partire da dicembre 2021, anche in versione kit con l’obiettivo 28-70mm.

© RIPRODUZIONE RISERVATA