Domenica In, Albano: «Tre miei familiari morti in un mese per Covid»

Domenica 2 Maggio 2021 di Giampiero Valenza
Domenica In, Albano: «Tre miei familiari morti in un mese per Covid»

Tre familiari di Al Bano sono morti a causa del Covid. Si tratta di tre sue cugine che hanno perso la vita proprio per gli effetti del contagio del virus Sars-Cov-2. A dirlo è lo stesso cantante in collegamento con Domenica In. «In un mese ho perso tre cugine, si erano infettate tra di loro e tutte e tre sono volate via – spiega – La mamma l’ha trasmesso alla figlia e lei a una sua zia, moglie di un mio cugino».

«La situazione è tragica, dobbiamo prendere tutti quanti le giuste precauzioni. Il Covid colpisce quando meno te lo aspetti», sottolinea il cantante che si è vaccinato con Moderna lo scorso 12 aprile e che farà il richiamo il prossimo 12 maggio.

Al Bano in piazza a Napoli con i sindaci del Sud: «Ci trattino da italiani»

 

 

«Stare un anno e mezzo lontano dal palcoscenico è una delle peggiori torture che può subire uno come me. Meno male che ho altre attività, come fare il vino, ma non è lo stesso», continua l’artista di Cellino San Marco. «È una terza guerra mondiale con un nemico con nome e cognome ma che non riusciamo ad abbattere definitivamente. Ancora, purtroppo, vince lui. Io sto preparando la festa per il funerale del Covid. Ho preparato la bara con la data di nascita, aspetto la sua data di morte».

 

Ultimo aggiornamento: 15:19 © RIPRODUZIONE RISERVATA