Paola Ferrari e la frecciata a Belen: «Non vorrei mai essere come lei»

Giovedì 28 Marzo 2019

Paola Ferrari replica a Belen, che la aveva "punzecchiata" in un'intervista.«“Secondo Belen io sarei invidiosa? E' un vizio che non mi tocca, ho una vita molto fortunata, Belen ha proprio sbagliato questa volta», ha spiegato il volto Rai a Un Giorno da Pecora. Come mai Belen l'ha attaccata in questo modo? «Credo si riferisse alla Leotta e al discorso del 0'rifarsi'. Non so cosa dire: il mio canone di bellezza non è legato a Belen o alla Leotta ma piuttosto ad una come Anna Foglietta. Se pensano che io debba 'rifarmi' per assomigliare a loro hanno capito male: mi piaccio così come sono e sono per le donne che si accettano. La donna provocante a me non piace».

Diletta Leotta, Paola Ferrari attacca: «Sbagliato ricorrere alla chirurgia estetica a 20 anni»
Belen e il ritorno con De Martino: «Non so se sono sposata, separata o fidanzata»

La Rodriguez è un sex symbol. «E' una bellissima donna, ma io sceglierei una bellezza più moderna. Belen dovrebbe capire che io sono giornalista, e tra i miei doveri ho quello della critica: se mi viene fatta una domanda do il mio parere. Non si deve arrabbiare se uno la critica». Non ha mai sognato di essere come Belen? «Grazie al cielo no, sono contenta di come sono - ha detto a Un Giorno da Pecora la Ferrari - per l'amor del cielo». Parliamo di tv: è vero che l'anno prossimo farà 'La Vita in Diretta' insieme a Massimo Giletti? «Sono contenta di entrare nelle case degli italiani con la Nazionale di calcio». Glielo hanno chiesto? «Al momento sto bene dove sono. Non me lo ha chiesto nessuno». E' un'esperienza che le piacerebbe fare? «Sarebbe sicuramente una bellissima esperienza. Però lasciare il calcio prima degli europei mi dispiacerebbe molto». Sarebbe un piacere anche lavorare con Massimo Giletti? «Assolutamente si, è un amico da anni. Con lui volevo fare 'l'Arena del gol' su Rai1, avevamo un progetto, mi sarebbe piaciuto».  
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA