Canale 5 trasmette Contagion, il film sulla pandemia scatena i social. Malgioglio: chi non voleva, poteva cambiare canale

Sabato 2 Maggio 2020

Canale 5 trasmette il film 'Contagion', e sui social scoppia la polemica. «Io credo che un palinsesto più scellerato, insensato e controproducente di quello di stasera di Canale 5 non sia mai stato realizzato in 66 anni di televisione. #Contagion»; scrive qualcuno. E ancora: «Un film girato nove anni fa ma sembra scritto poche settimane fa. Impressionante!”» «Avete notato la pochissima pubblicità durante il film #Contagion? Mi sa che gli inserzionisti si sono tenuti alla larga». «Secondo me è stato De Luca a chiedere di mandare in onda questo Film #Contagion», l'ironico commento di qualcuno.

La Casa nella Prateria, il telefilm che 46 anni fa "predisse" un virus sconosciuto
 


Il film Contagion, mandato  in onda su Canale 5 nella prima serata di venerdì primo maggio di ‘Contagion’,è una pellicola di Steven Soderbergh del 2011 con Matt Damon, Jude Law, Gwyneth Paltrow, Kate Winslet e Marion Cotillard. Il film racconta una terribile pandemia che sembra proprio quella attuale di coronavirus, similitudine che ha scatenato le reazioni più disparate da parte dei telespettatori. Molti contrariati per la scelta di trasmettere un film del genere in questo periodo.
«Ma chi è il pazzo sadico che ha deciso di mandare in onda in prima serata un film su una pandemia DURANTE UNA PANDEMIA? Cioè è come vedere 'The Flight' in aereo».  «Grandissima idea quella di mandare in onda # contagion su #canale5 in piena pandemia! Grandi». Nonostante le critiche il film è stato visto da 3.334.000 telespettatori con uno share del 12,41%.

 

Cristiano Malgioglio promuove la messa in onda, ieri in prima serata su Canale 5, del film 'Contagion' che ha scatenato una vera e propria bufera sui social perché racconta una terribile pandemia molto simile a quella del coronavirus. La pellicola è stata vista da 3.334.000 telespettatori registrando uno share del 12,41%. «Hanno fatto bene a trasmettere 'Contagion'», dice all'Adnkronos il cantautore e paroliere, che si chiede: «Perché la gente è sempre pronta ad attaccare? I social si scatenano in continuazione, però il film è stato seguito da oltre 3 milioni di telespettatori. La gente si scatena per niente ma bastava cambiare canale e vedere altro. 'Contagion', che ho visto anni fa, è un film che fa capire tantissime cose. Certo - osserva Malgioglio - siamo tutti un pò tristi, un pò malinconici e un pò nervosi. La quarantena farà arricchire gli psicologi e gli psichiatri perché la gente è molto depressa. Io, per esempio, sono a casa da due mesi da solo e passo il mio tempo sentendo i miei amici del mondo dello spettacolo», conclude Malgioglio.

Ultimo aggiornamento: 3 Maggio, 17:08 © RIPRODUZIONE RISERVATA