Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Cacciatori vedono le guardie del Wwf e fuggono lasciando il bottino di caccia

Lunedì 21 Settembre 2020
Cacciatore in una foto d'archivio

PERUGIA - Ieri primo giorno di apertura della caccia dopo le giornate di preapertura.  Situazione tranquilla in provincia di Perugia anche se non sono mancati gli interventi delle guardie venatorie del Wwf guidate da Sauro Presenzini.
Un episodio curioso avvenuto in zona Perugia. Due cacciatori appena hanno visto avvicinarsi gli attivisti del Wwf se la sono data a gambe e hanno lasciato il bottino di giornata: quattro fagiani. Un mistero la fuga, evidentemente c’era qualche cosa della loro giornata di caccia che non era in regola e hanno preferito scappare

Sempre nei dintorni di Perugia un cacciatore è stato multato (154 euro) per la mancata annotazione della giornata di caccia sul tesserino venatorio. A un altro è stato sequestrato il fucile perché è stato sorpreso a sparare troppo vicino alla strada: era meno di dieci metri, la norma prevede di non scendere sotto i 50. In questo caso multa da 206 euro.

Ultimo aggiornamento: 22 Settembre, 16:47 © RIPRODUZIONE RISERVATA