CORONAVIRUS

Covid, «Il vaccino antinfluenzale favorisce il virus»: indagato medico negazionista di Foligno

Mercoledì 11 Novembre 2020 di Luca Benedetti
Covid, «Il vaccino antinfluenzale favorisce il virus»: indagato medico negazionista di Foligno

PERUGIA - Giuseppe Delicati, il medico folignate e finito nella lista dei negazionisti, è indagato per procurato allarme dopo la sua uscita sul vaccino antinfluenzale che darebbe una mano al Covid-19 a fare danni nell’organismo. Il fascicolo è stato aperto dalla procura della Repubblica di Ivrea nelle scorse settimane dopo che si erano mossi i carabinieri del Nas sulle esternazioni on line del medico con alcuni video che avevano fatto discutere.

Covid, Lazio: antinfluenzale, in un mese quasi il numero di tutti i vaccini del 2019

 


Sulla vicenda si è mosso anche l’Ordine dei medici di Torino che ha chiesto all’Agcom di far rimuovere il video in cui Delicati spiega le sue posizioni. E c’era stato anche un esposto all’Ordine dei medici della provincia di Macerata. È in quel distretto professionale, infatti, dopo essere transitato per l’Ordine della provincia di Perugia, che Delicati è iscritto.
Martedì della scorsa settimana il medico di famiglia folignate che esercita a Borgaro Torinese, è stato ascoltato dal presidente dell’Ordine dei medici di Macerata, Romano Mari, che dovrà decidere se deferire Delicati alla commissione di disciplina con il rischio di un provvedimento disciplinare. «Ho ascoltato Delicati- conferma al telefono il presidente Mari- sto valutando le sue dichiarazioni».
Non solo i dubbi sull’utilità del vaccino antinfluenzale nei soggetti a rischio,ma tra l’altro Delicati, nel video che ha fatto clamore a inizio ottobre, mette in dubbio anche l’anticipo delle date per la partenza della campagna vaccinale. E sostiene che i tanti morti di Bergamo sono legati proprio al fatto che avevano fatto il vaccino contro l’influenza, situazione che ha spalancato le porte al Coronavirus sopratutto inn chi aveva altre malattie.
Uno dei passaggi del suo confronto con il presidente Mari, di fatto, Delicati lo ha anticipato, di fatto, in un post su Facebook del 21 ottobre commentano proprio un articolo su virus e vaccino antinfluenzale. Ecco le sue parole: «Non ho mai sconsigliato il vaccino antinfluenzale nè quest’anno nè negli anni passati, ho chiesto semplicemente che ne venisse discusso tra colleghi, dato che non ci sono metanalisi a riguardo».
Ecco le parole di Delicati in video, che avevano innescato la polemica: «Mi chiamo Giuseppe Delicati, sono un ex ufficiale medico dell’Aeronautica e attualmente sono un medico di famiglia con attività anche nell’ambiente ospedaliero. Vi volevo fare un invito per la prossima vaccinazione antinfluenzale. Visto che il professor Tarro (Giulio Tarro è un virologo, ndr) ha rilevato un’interazione tra il vaccino antinfluenzale e il Covid-19 ho fatto ben due richieste alla Asl per parlare di questa interazione. La direttrice della mia Asl non mi ha ancora risposto. Si sa con certezza da uno studio del Pentagono che il coronavirus subisce un’attivazione per azione del vaccino antinfluenzale». Adesso, per quelle parole, c’è un fascicolo della Procura di Ivrea e un accertamento dell’Ordine dei medici.

Ultimo aggiornamento: 19:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA