Terni, la città si risveglia
tra nuovi riti e vecchie abitudini
(Foto di Angelo Papa)

Lunedì 18 Maggio 2020
foto
Torna l'intramontabile rito della colazione al bar, ma anche il cornetto e cappuccino express, consegnato in ufficio dal poni express della Fase 2, il barista in bicicletta. Terni si risveglia. La Fase 2 entra nel vivo. Dopo le prime riaperture di lunedì scorso, oggi, la città è tornata a vivere, con nuove serrande che si sono alzate. Come quelle dei barbieri e delle parrucchiere, con tanto di foto ricordo. E' il caso di chi ha deciso di conservare i primi 5 euro incassati dopo due mesi di serrata. Per i fedeli l'emozione di tornare a partecipare ad una messa, mentre per alcuni commercianti non passa mai la necessità di pulirsi da soli la strada, armati, come sempre, stracci e secchi.
Ultimo aggiornamento: 12:08 © RIPRODUZIONE RISERVATA