Pedofilia, in Irlanda del Nord il governo chiede scusa alle vittime, violenze negli orfanotrofi e nelle scuole

Pedofilia, in Irlanda del Nord il governo chiede scusa alle vittime, violenze negli orfanotrofi e nelle scuole
Pedofilia, in Irlanda del Nord il governo chiede scusa alle vittime, violenze negli orfanotrofi e nelle scuole
Domenica 13 Marzo 2022, 11:58
2 Minuti di Lettura

Le scuse formali alle vittime degli abusi sono arrivate a cinque anni dalla pubblicazione della maxi inchiesta nell'Irlanda del Nord dove era stato promosso e finanziato (anche dallo stato) uno studio storico sul fenomeno della pedofilia simile a quello fatto dalla vicina Repubblica d'Irlanda.

L'inchiesta, durata anni, ha fatto affiorare livelli scioccanti di abusi fisici, sessuali e mentali all'interno delle istituzioni gestite dallo Stato, dalle chiese (cattolica e protestante) e dagli enti di beneficenza, nel periodo tra il 1922, quando l'Irlanda del Nord e il 1995.

Il governo dell'Irlanda del Nord ha presentato delle scuse formali alle persone che hanno subito abusi negli orfanotrofi e nelle case per bambini. I ministri di tutti e cinque i partiti politici nell'Assemblea dell'Irlanda del Nord hanno letto e sottoscritto un testo, rivolgendosi ai sopravvissuti. «Vi abbiamo trascurato, respinto, vi abbiamo fatto sentire indesiderati», ha detto il ministro dell'Istruzione Michelle McIlveen, del Partito Democratico Unionista. «Non è stata colpa vostra. Lo stato vi ha deluso».

© RIPRODUZIONE RISERVATA