Becciu, la famiglia del cardinale licenzia l'avvocato Iai: imbarazzo per le foto in costume su Instagram

Mercoledì 30 Settembre 2020

La famiglia del cardinale Becciu  ha revocato l'incarico all'avvocato Ivano Iai. Il legale, interpellato dall'Adnkronos, si dice scosso ed è dispiaciuto perché aveva preso in mano con convinzione la questione dei famigliari del porporato e dello stesso cardinale, (definito «vittima sacrificale») dimessosi anche dal cardinalato. «Non porto più avanti l'incarico», spiega l'avvocato. La revoca deriverebbe dalla pubblicazione su Instagram di foto al mare del legale che hanno scatenato l'ilarità del sito Dagospia. Foto che l'avvocato ammette di avere pubblicato forse con un pò di «leggerezza» ovviamente «mai e poi mai» immaginando quel che ne sarebbe derivato.

Il Vaticano e l’affare a Londra: ora gli indagati sono dieci

«Con molto dolore comunico di aver rinunciato al mandato conferitomi dalla Famiglia Becciu». Con una note di poche righe, l'avvocato Ivano Iai ha formalizzato la rinuncia alla difesa della famiglia del cardinale Angelo Becciu, finito al centro di un'intricata vicenda finanziaria. «La famiglia Becciu - prosegue la nota - mi ha onorato della sua fiducia e del suo affetto non comuni. Mi rattrista aver dovuto essere causa di ulteriore afflizione che si aggiunge ai patimenti ingiusti subiti in questi giorni da Sua Eminenza il Cardinal Becciu e dai Suoi Familiari, esempi di onestà e correttezza non comuni, e degni di avere accanto la migliore difesa in una vicenda tanto complessa». Poche righe con le quali il legale fa sapere di aver rinunciato ad assistere i familiari dell'alto prelato sardo, ma senza fare riferimento alle ragioni della sua scelta. Proprio ieri l'avv. Iai aveva annunciato di aver presentato due denunce per diffamazione e calunnia per conto della famiglia del cardinale Becciu. 

 

Ultimo aggiornamento: 1 Ottobre, 09:35 © RIPRODUZIONE RISERVATA