Per l'ex vescovo spagnolo sposato con la scrittrice di gialli erotici scatta la scomunica della Chiesa

Domenica 12 Dicembre 2021 di Franca Giansoldati
Per l'ex vescovo spagnolo sposato con la scrittrice di gialli erotici è scattata la scomunica della Chiesa

Città del Vaticano – Con una nota diffusa dalla Chiesa spagnola è stato precisato che l'ex vescovo sposato con la giovane scrittrice di romanzi erotici è ormai formalmente scomunicato. Xavier Novell, già vescovo emerito di Solsona, torna così a guadagnare l'attenzione dei media con questa ulteriore puntata. Dopo avere contratto il matrimonio civile con la signora Silvia Caballol y Clemente, il 22 novembre 2021 nella città di Súria, in provincia di Barcellona, l'ex prelato è automaticamente incorso nella punizione canonica prevista in questi casi.

Donna e teologa, la love story fake di Laetitia Calmeyn: «Non accadrebbe se fossi uomo»

Per la dottrina, infatti, si tratta di un fatto grave, contemplato nel canone 1394 del Codice di Diritto Canonico. «Il chierico che viola un matrimonio, anche se solo civilmente, incorre in una sospensione latae sententiae».

Pertanto, dal momento stesso in cui l'ex vescovo ha fatto il solenne passo, si sono stati preclusi tutti gli atti della potestà relativa all'ordine sacro, compreso gli atti di governo e l'esercizio di tutte le funzioni collegate all'ufficio episcopale. Questo significa che non può svolgere nessuna delle funzioni che derivano da tale status come amministrare i sacramenti e qualsiasi attività magisteriale, sia in pubblico che in privato.

In questi giorni è trapelato che il matrimonio civile sarebbe stato accelerato perchè la signora è in attesa di un bambino o, come affermano alcuni giornali spagnoli, di due gemelli. Per mantenere la famiglia Xavier Novell avrebbe messo a frutto la laurea di ingegnere agronomo, conseguita prima di entrare in seminario,  e studiare teologia. Abc e altre testate spagnole autorevoli come El Mundo hanno riferito compiutamente che avrebbe trovato lavoro in una grande azienda internazionale che si chiama Semen Cardona  specializzata nell'inseminazione artificiale di suini.

In pratica produce e distribuisce “un prodotto altamente” garantito: dosi di seme di maiali della migliore genetica.  Un grandissimo gruppo che esporta in 20 paesi con 17 centri di inseminazione artificiale, con oltre a 5 centri di quarantena, 5 laboratori centrali e laboratori di lavorazione in cui si raccoglie il seme dei suini, si analizza il DNA che poi viene rivenduto sul mercato. Non è chiaro quale sia il ruolo dell'ex vescovo nell'organigramma aziendale, né in quale settore abbia trovato impiego. 

Novell è stato il presule spagnolo più  giovane ad accedere alla carica episcopale. Durante il suo mandato da vescovo si era attirato addosso parecchie critiche per aver difeso le terapie contro l'omosessualità. Un giorno disse che «l'omosessualità può essere correlata a una figura paterna assente e lontana». Un'altra volta sollevò polemiche feroci perché si pronunciò a favore dell'indipendenza della Catalogna.

 

Ultimo aggiornamento: 14 Dicembre, 09:23 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento