Vaticano, tagliare stipendi ai cardinali di curia non risolve il deficit, il nodo è il costo dei dipendenti

Giovedì 25 Marzo 2021 di Franca Giansoldati
Vaticano, tagliare stipendi ai cardinali di curia non risolve il deficit, il nodo è il costo dei dipendenti

IL CASO
CITTÀ DEL VATICANO A partire dal primo aprile (ma stavolta non è un pesce d'aprile) i cardinali di curia, una quarantina in tutto compreso i pensionati, si ritroveranno con lo stipendio più leggero. Il loro piatto cardinalizio così viene chiamato il loro compenso - che si aggira attorno ai 5 mila euro verrà decurtato del 10 per cento.
Tagli in vista anche per i capi dicastero e delle varie amministrazioni: anche se per loro la scure è...

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati
Ultimo aggiornamento: 17:09 © RIPRODUZIONE RISERVATA