Come "ribellarsi" e arrivare all'Ecologia Integrale, nel libro di un parroco la road map per vivere senza tossine

Giovedì 11 Febbraio 2021
Come "ribellarsi" e arrivare all'Ecologia Integrale, nel libro di un parroco la road map per vivere senza tossine

Proprio nei giorni in cui la "transizione ecologica" diventa cruciale persino nella formazione del nuovo Governo di Mario Draghi, esce la riflessione di un sacerdote che va alle radici del concetto dell'ecologia umana integrale, al cuore della enciclica Laudato Si e al cambio di mentalità in atto nella Chiesa e nel mondo. Il titolo è Ribellarsi anche se stavolta va interpretato non tanto come l'azione per sollevarsi dalla autorità costituita, bensì come la capacità di coltivare il desiderio di tornare al bello, alla natura. Praticamente un gioco di parole, da qui Ri-Bellarsi. Proprio per essere di nuovo belli e in armonia. Ri-belli, appunto.

Don Giulio Dellavite, segretario generale della diocesi di Bergamo, la diocesi più colpita dal Covid e autore affermato di altri libri divulgativi a commento del Vangelo, statolta si è concentrato su come fare comprendere alle persone che nella dimensione personale e comunitaria non è ormai possibile escludere nessun aspetto legato alla vita: dai rapporti personali, al rapporto complesso con l'ambiente. E' così che alla fine, sostiene don Giulio, si combattono persino i malesseri spirituali, psicologici, le depressioni, le infelicità che funestano le persone, mali che colpiscono tutti senza barriere di censo e anagrafiche. 

Don Giulio costruisce il libro con fantasia, prendendo come personaggi delle parti del corpo, la vista, l'udito, la bocca, la testa, il tatto, la milza. Si immagina che su un treno, a ogni fermata, salga a bordo un personaggio diverso che declina le nostre parti del corpo, proprio per fare capire al lettore l'interazione tra ogni cellula e ogni organo. 

«Voglio combattere ciò che fa sembrare brutto quello che non lo è, ingrigendolo e appiattendolo; ciò che preferisce maschere invece che volti; ciò che cerca divertimenti urlati e dimentica il sussurro emozionante del sorridere; ciò che ama la vetrina e dimentica il magazzino; ciò che desidera il prurito del profitto e non conosce il sapore del lavoro. Mi ribello, dunque sono» spiega l'autore.

L' intuizione del concetto di «ecologia umana integrale» è stata di papa Benedetto XVI nell' enciclica Caritas in veritate. Successivamente Papa Francesco l' ha rielaborata nella Laudato Si'  analizzando il degrado ambientale e il degrado umano, che son poi due facce della stessa medaglia. Da qui la spinta a tornare al bello attraverso l'attenzione alla natura, ai rapporti personali, alla transizione dal carbone al green, l'attenzione agli stili di vita, alla cultura, alla gentilezza. (Ribellarsi, Mondadori, pagine 252).
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA