Papa Francesco, il dolore al ginocchio gli impedisce di genuflettersi per la lavanda dei piedi

Papa Francesco, il dolore al ginocchio gli impedisce di genuflettersi per la lavanda dei piedi
Giovedì 14 Aprile 2022, 20:07
2 Minuti di Lettura

Città del Vaticano - A Civitavecchia, nel carcere, il Papa oggi pomeriggio ha celebrato la lavanda dei piedi a 12 detenuti, uomini e donne, di nazionalità diversa. A ognuno di loro ha lavato e baciato i piedi ma visto che non riesce più a inginocchiarsi, per via del forte dolore al ginocchio che da tempo lo tormenta, i detenuti sono stati messi a sedere su un piano rialzato in modo da non costringere il pontefice a movimenti dolorosi.

I detenuti, alla fine, gli hanno donato alcuni prodotti dell’orto coltivato internamente. Stavolta alla messa “in Coena Domini” con i detenuti non ha voluto giornalisti, fotografi, funzionari riducendo al massimo le presenze, facendo diventare questo momento una visita privatissima.

Quando è arrivato nel penitenziario, attorno alle 16, è stato accolto dai dirigenti carcerari e dalla ministra della Giustizia, Marta Cartabia. Durante l'omelia, pronunciata a braccio, ha parlato di «Gesù che lava i piedi al traditore, quello che lo vende», ricordando che Cristo insegna ai cristiani che ognuno deve lavare i piedi al prossimo: «uno serve l’altro, senza interesse: che bello sarebbe se questo fosse possibile farlo tutti i giorni e a tutta la gente». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA