Papa Francesco ai suoi dipendenti: «Nessuno verrà licenziato nonostante le difficoltà»

Lunedì 21 Dicembre 2020 di Franca Giansoldati
Papa Francesco ai suoi dipendenti: «Nessuno verrà licenziato nonostante le difficoltà»

Città del Vaticano - Papa Francesco rassicura i dipendenti del Vaticano. Nessuno verrà licenziato. Anche se la crisi economica dovuta al Covid ha messo a dura prova le finanze del piccolo stato Vaticano, Bergoglio mette in chiaro che «nessuno va cacciato via», nessuno «deve subire il brutto effetto economico» causato dalla pandemia con la perdita del lavoro. In questi ultimi mesi gli esperti economici d'Oltretevere hanno evidenziato il deficit di bilancio per l'anno 2020 dovuto soprattutto al venire meno delle entrate dei Musei. Il Papa nel discorso fatto ai dipendenti per gli auguri di Natale ha ribadito che gli organici non si toccano, nè che ci saranno tagli.  «Siete la cosa più importante - dice Francesco a braccio - . Nessuno va lasciato solo, nessuno va cacciato via». Bergoglio assicura che il Governatorato è al lavoro «per non diminuire di nulla le vostre entrate. Non c'è Mandrake, non c'è la bacchetta magica, ma tutti insieme andremo avanti come una stessa famiglia».

Recentemente il prefetto dell'Economia, il gesuita Guerrero Alves ha evidenziato che ci sono state entrate per 307 milioni di euro, e spese per 318 milioni di euro, originando un deficit di 11 milioni a fronte di un patrimonio netto pari a 1.402 milioni di euro

Se si aggiungono anche il bilancio del Governatorato, dell'Obolo, dello IOR, del Fondo pensioni e delle Fondazioni che aiutano la missione della Santa Sede, si ottiene un patrimonio netto di circa 4.000 milioni di euro. 

Ultimo aggiornamento: 16:13 © RIPRODUZIONE RISERVATA