Il Papa incoraggia i Radicali a continuare la battaglia contro il sovraffollamento carcerario

di Franca Giansoldati

Città del Vaticano - Una delegazione di Radio Radicale - composta dal Direttore Alessio Falconio, Rita Bernardini e Massimiliano Coccia - ha incontrato Papa Francesco al termine dell’udienza per consegnargli il librone contenente le lettere e le firme dei 19.056 detenuti che nel 2016 aderirono a due giorni di sciopero della fame per aderire alla Marcia per l’Amnistia in occasione del giubileo dei carcerati.

«Papa Francesco- racconta Bernardini - di fronte alla mole del libro, ha subito scherzato esclamando: un tascabile!, soffermandosi sulla vignetta del compianto Vincino che disegnò il manifesto a colori della marcia ritraendo un massiccio Pannella che cammina portando sulle spalle un sorridente Bergoglio il quale, a sua volta, innalza il cartello Amnistia!»

La delegazione dei radicali e il Papa hanno affrontato brevemente il tema carcerario, aggravato dal sovraffollamento. Il Papa ha ricordato anche quando telefonò a Pannella per chiedergli di sospendere lo sciopero della fame e della sete.
Mercoledì 30 Gennaio 2019, 19:04
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP