Soggiorno a Roma, sulle tracce di Audrey Hepburn: con Wimdu è possibile

Mercoledì 16 Ottobre 2013

Volete rivivere in prima persona, come Audrey Hepburn e Gregory Peck, il romantico sogno del film "Vacanze romane"? Si può fare. Come? Soggiornando nei luoghi dove la pellicola è stata girata esattamente 60 anni fa. È un viaggio diverso dagli altri, che ci permette di conoscere da vicino anche gli angoli più nascosti e affascinanti nel centro di Roma. È un sogno possibile grazie a wimdu.it, una delle principali piattaforme e comunità web per l'affitto di case private nel mondo che ha voluto ricordare così il capolavoro di William Wyler vincitore di tre Oscar nel 1953.

Wimdu è un punto di incontro tra proprietari di alloggi e viaggiatori, un sito con oltre 235.000 proposte, sparse in più di 150 Paesi, dove si può trovare di tutto, da piccoli nascondigli in centro a Berlino agli antichi castelli nel cuore dell'Inghilterra (www.wimdu.it). A Roma, la città più bella del mondo, ecco le opportunità pensate proprio per ripercorrere le tracce di Anja e Joe, i personaggi di una favola moderna che assomiglia tanto a quella, antica, di Cenerentola. E per questo non finirà mai, ogni volta, di commuovere chi l'ascolta e... chi la vive.

La casa di Bradley

La prima notte si può trascorrere in un loft di via Margutta, la strada degli artisti (https://www.wimdu.it/offers/7L83PPVZ): da qui si vede l'ingresso, al civico 51, dell'appartamento dove Joe Bradley, il giornalista interpretato da Gregory Peck, accoglie Audrey Hepburn, la principessa Anja in visita ufficiale a Roma che sfugge ai controlli del suo entourage perché vuole esplorare, come una normale turista, in incognito, la "Città Eterna". Ma, volendo rendere ancora più intrigante il soggiorno, si può affittare un'abitazione al numero 54 della stessa via (https://www.wimdu.it/offers/BMMFW39L) , nel palazzo dove nel 1917 il grande Picasso aveva il suo atelier.

Piazza di Spagna

Ricordate la scena in cui Anja, dopo essersi svegliata nella casa di Bradley esce e si incamina verso piazza di Spagna? Ecco un altro luogo dove Wimdu dispone di un appartamento (http://www.wimdu.it/offers/4CT7BAUB): è lo stesso, peraltro, nel quale vissero nel 1849 Giuseppe Garibaldi e la moglie Anita. Usciti dal palazzo si potrà scendere dalla scalinata di Trinità dei Monti e andarsi a gustare un gelato, proprio come fa Anja nel film quando si incontra di nuovo con Joe.

Piazza della Rotonda

Al terzo piano di un palazzo vicino al Pantheon, c'è una casa Wimdu dalla quale si gode un panorama incantevole (http://www.wimdu.it/offers/AWGWVE2N): dalla fontana rinascimentale che troneggia al centro di piazza della Rotonda, al monumento romano fatto costruire dall'imperatore Adriano. E, a guardar bene dalla finestra, si vede anche l'angolo dove un tempo si trovava il Caffè G. Rocca nel quale Joe porta Anja a bere champagne e fa fare di nascosto al suo amico Irving le foto alla principessa. Oggi al posto del Caffè c'è un negozio di abbigliamento.

Il Tevere e Castel Sant'Angelo

Da una mansarda della Wimdu al quinto piano di un edificio di Ponte Sant'Angelo (http://www.wimdu.it/offers/C79KTIV8) si possono ammirare il Tevere e Castel Gandolfo. Le emozioni, affacciandovi dalla finestra, non mancheranno: è come se i vostri occhi fossero la macchina da presa che girò la celebre scena della festa da ballo notturna sul barcone. Qui la principessa e il giornalista si diedero il primo bacio, al termine di una giornata convulsa, tra una gita in Vespa alla Bocca della Verità, balli, corteggiamenti, risse e bagno finale di lei nel gelido fiume de' Roma.

Ultimo aggiornamento: 24 Ottobre, 16:07 © RIPRODUZIONE RISERVATA