Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Ucraina, Kuleba alla Nato: «Ho tre richieste: armi, armi e armi»

Giovedì 7 Aprile 2022
Video

«Ho tre richieste oggi per il Consiglio atlantico: armi, armi, armi». Lo ha detto il ministro degli Esteri ucraino Dmytro Kuleba al Consiglio atlantico. «Chi dice vi do armi difensive ma non offensive è un ipocrita. La Germania è passata dal non fornire alcun tipo di equipaggiamento ai sistemi anti tank ma è chiaro che può fare di più: quello che mi preoccupa sono i processi decisionali a Berlino, loro hanno tempo e noi no», ha aggiunto Kuleba. «Noi insistiamo - ha continuato - nel chiedere l'embargo al petrolio e al gas russo, la piena disconnessione da swift, i porti chiusi. Spero che non si arrivi a una situazione in cui servono altri shock come Bucha per imporre nuove sanzioni, non posso credere che il popolo ucraino debba soffrire così tanto per convincere i politici europei ad agire». «Ammiriamo il vostro coraggio e la vostra leadership, tua personale e del tuo Paese, quello che fate ogni giorno ispira il mondo intero», ha detto da parte sua Jens Stoltenberg, il segretario generale della Nato, al Consiglio atlantico accogliendo il ministro degli Esteri ucraino Dmytro Kuleba. «Gli alleati vi hanno sostenuto e vi hanno dati mezzi di diverso tipo per difendervi. Ma ora serve fornire aiuto ulteriore e sono sicuro che i leader decideranno di consegnare all'Ucraina sistemi anti-aerei, anti carro ma anche armi più pesanti. Questa è un'opportunità per ascoltare la tua analisi e capire come sostenervi meglio».

Mariupol, pazienti dell'ospedale «deportati in Russia»: il video choc pubblicato dagli ucraini

Ultimo aggiornamento: 10:37 © RIPRODUZIONE RISERVATA