Rifiuti al lago del Matese:
«I turisti non c’entrano»

Venerdì 20 Agosto 2021
Video

Da due giorni la spazzatura non viene recuperata al lago del Matese. Non solo. Nel boschetto che circonda il lago, vicino all’ingresso dello specchio d’acqua, sono rimasti a terra dei tovaglioli, pezzi di giornale e tanta altra sporcizia lasciata dai turisti nel giorno di Ferragosto. Il lago si trova fra i comuni di San Gregorio Matese e Castello del Matese. La pulizia non viene eseguita anche ai margini della strada e lo scenario che si presenta ai visitatori in questi giorni di agosto al lago del Matese, è desolante. Ma qual è l’identikit del turista sporcaccione? «Non è sicuramente chi viene qui da oltre regione», spiega un ragazzo spagnolo che con la sua fidanzata trascorre due giorni al lago. «Questa bruttura dell’immondizia lasciata ovunque con plastica gettata a terra è tipico della Campania e mi dispiace dirlo. Siamo stati nel Cilento ed era la stessa cosa. Non ci sono abbastanza contenitori per differenziare i rifiuti. Siamo stati anche a Caserta, in centro, di sera, ma ci sono solo i cestini dell’indifferenziata ricolmi di plastica e tanto altro e quei cestini non vengono svuotati in tempo. Non ho mai visto una simile sciatteria in altre città europee», spiega il turista. Servizio di Marilù Musto

© RIPRODUZIONE RISERVATA