Funerali Attanasio, il sindaco di Limbiate: «Luca eterno ragazzo, testimone di un bene sconfinato»

Sabato 27 Febbraio 2021
Video

(LaPresse) "Luca, caro amico mio, tocca al tuo sindaco salutarti, cercando di interpretare i sentimenti della nostra comunità. Credimi, Luca, oggi le parole sono inadeguate, perché non riescono a esprimere il groviglio nel cuore. Rimane il silenzio. Continuo ad ascoltare il messaggio vocale che mi hai inviato venerdì scorso, perché risuona la tua voce squillante. Tu sei così: l'eterno ragazzo che ha detto che fare l'ambasciatore significa non lasciare indietro nessuno. Sei testimone di un bene sconfinato. Lo sanno le tue bambine, tua moglie, i tuoi genitori, i tuoi amici e tutti quelli che ti hanno conosciuto anche in queste ore drammatiche". Così Antonio Romeo, sindaco di Limbiate (Monza e Brianza), intervenuto al termine dei funerali di Luca Attanasio, il 43enne ambasciatore italiano ucciso lunedì 22 febbraio nella Repubblica Democratica del Congo. "Sentiamo oggi tutta l'ingiustizia di una morte causata a una persona giusta. La tua vita ti ha fatto incontrare tutti e con tutti hai voluto condividere la letizia", ha aggiunto il primo cittadino del comune brianzolo, dove Attanasio era cresciuto, mantenendo negli anni salde radici.

© RIPRODUZIONE RISERVATA