Caserta, droga e cellulari in carcere Carinola: 14 arresti

Video
EMBED
(LaPresse) Sono 14 gli arresti eseguiti dai Carabinieri della Sezione Operativa della Compagnia di Capua per detenzione e spaccio di droga e cellulari nel carcere casertano di Carinola. L’attività illecita è stata commessa all’interno del penitenziario, dove i destinatari delle misure all’epoca delle indagini erano ristretti. L’attività investigativa, ha consentito di smantellare una piazza di spaccio organizzata dai detenuti all’interno dell'isituto di pena. Per eludere i controlli e consentire l’ingresso nel carcere di stupefacente, cellulari e schede telefoniche, alcuni detenuti lavoratori e un educatore approfittando del proprio ruolo, fungevano da trait d’union tra l’esterno e l’interno della struttura e tra i vari detenuti. Lo stupefacente, gli apparecchi e le schede telefoniche venivano introdotti nel penitenziario nascondendoli all’interno di confezioni sottovuoto di salumi e formaggi, ovvero inviati in pacchi indirizzati ai detenuti. Nel corso dell’attività sono state tratte in arresto, in flagranza di reato, diverse persone e sequestrati circa 1,7 kg di sostanze stupefacenti oltre che 9 dispositivi telefonici e 20 schede telefoniche. Le ordinanze di custodia cautelare in carcere e ai domiciliari sono stati emessi dal Gip del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, su richiesta della locale Procura della Repubblica, diretta dal procuratore Pierpaolo Bruni.