Il Gruppo GLS investe nel Mezzogiorno: pronti 10 milioni nel 2020

EMBED
Il Gruppo GLS cresce e investe nel Mezzogiorno. Dopo un brillante 2019 – che ha visto il Gruppo registrare incrementi del 7% a livello globale e del 10% in Italia, con un picco del 20% nel Sud – la società si prepara a investire nel 2020 tra i 10 e i 12 milioni di euro a Napoli. Con GLS la logistica entra in città: è prevista per agosto 2020 l’apertura della nuova sede, in via Ferrante Imparato, di circa 8 mila mq e 1.500 mq di uffici.

Nel corso del prossimo anno gli investimenti complessivi in Italia ammonteranno a 20 milioni di euro.
È quanto emerso nel corso dell’evento di Natale nazionale di GLS, organizzato nella città di Napoli dove opera Temi Spa, franchisee di Napoli guidato da Francesco Tavassi. GLS Italy SpA è una società partecipata da GLS Holding BV, di proprietà delle Poste Inglesi – Royal Mail – ed è uno dei principali player di mercato in Europa del settore del Corriere Espresso.

L’evento ha offerto anche l’occasione per presentare in Italia un nuovo mezzo GLS che, attrezzato come ufficio mobile, potrà essere utilizzato nelle fiere e/o in caso di default di una struttura GLS. Si tratta di un veicolo a motore per le lunghe percorrenze, composto da una motrice alimentata da Gas Naturale Liquefatto – quindi alimentato con carburante alternativo ecologico – e un rimorchio allestito internamente, appunto, come un ufficio. Le dimensioni del mezzo sono di metri 16,5 x 2,5 e un’altezza di metri 4.