Napoli: maxi frode carosello in settore hi-tech, sequestri per 16 mln

Giovedì 21 Gennaio 2021
Video

Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli ha eseguito un decreto di sequestro preventivo finalizzato alla confisca per equivalente di beni del valore di circa 16 milioni di euro. L'operazione tra Campania, Lazio, Molise e Lombardia. La misura cautelare patrimoniale è stata adottata dal Gip del Tribunale di Napoli al termine di una complessa attività investigativa, anche di natura tecnica, nel settore del commercio di prodotti tecnologici ed informatici. Sigilli a conti correnti, beni immobili, automezzi, quote e partecipazioni societarie, considerati profitto illecito della frode fiscale. 19 le persone denunciate. Documentata l’esistenza di un sodalizio criminale che ha ideato una complessa frode nel settore della compravendita di prodotti informatici ed elettronici, mediante la creazione el’interposizione fittizia di svariati soggetti economici (società cartiere), finalizzata all’evasione dell’imposta sul valore aggiunto nazionale e comunitaria, secondo il meccanismo delle frodi carosello.

© RIPRODUZIONE RISERVATA