Recovery plan, Draghi: «Subito agenda riforme per non perdere fondi»

Venerdì 13 Maggio 2022
Video

(LaPresse) «La struttura del Pnrr prevede che lo stanziamento di finanziamenti sia vincolato al rispetto delle scadenze, al raggiungimento di precisi obiettivi. Dobbiamo procedere rapidamente con l'agenda di riforme concordata con l'Unione Europea, per non perdere accesso ai finanziamenti e superare le fragilità strutturali che hanno rallentato la crescita dell'Italia e del Sud». Così il presidente del Consiglio Mario Draghi intervenendo al forum “Verso Sud. La strategia europea per una nuova stagione geopolitica, economica e socio-culturale del Mediterraneo”, organizzato da The European House Ambrosetti e dal ministro per il Sud, Mara Carfagna, in corso a Villa Zagara, a Sorrento. Draghi ha spiegato anche che «investiamo innanzitutto nelle infrastrutture. Oltre metà dei fondi del Pnrre del Fondo Complementare in progetti infrastrutturali sono destinati al Mezzogiorno. Stanziamo 1,5 miliardi per i porti al Sud, per renderli più efficienti, sostenibili, moderni. Potenziamo l'alta velocità e miglioriamo il collegamento del sistema portuale al resto della rete, per facilitare il trasporto di merci», ha concluso.

Ultimo aggiornamento: 15:06 © RIPRODUZIONE RISERVATA