Influenza stagionale, l'infettivologo: «Bisogna vaccinarsi»

Giovedì 2 Dicembre 2021
Video

"Anche contro l'influenza stagionale bisogna vaccinarsi". Il dottor Roberto Ieraci, infettivologo, vaccinologo e responsabile delle strategie vaccinali nel Lazio, spiega come i virus similinfluenzali e la influenza stagionale vera e propria, con il primo freddo, si stiano riaffacciando anche nella Capitale. Secondo l'esperto, sia per creare una barriera in grado di arginarne la diffusione, sia per sgomberare il dubbio e l'angoscia di potere avere contratto il Covid, occorre sottoporsi alla somministrazione. Nel Lazio la campagna è tra le più spedite e capillari, con l'aiuto dei medici di famiglia sono già state fatte 985mila dosi, quasi un milione. Lo scorso anno con le restrizioni anti Covid, mascherine e distanziamento, l'influenza stagionale era pressoché sparita, quest'anno con un allentamento generale, sta tornando. I casi sospetti affollano pronto soccorso e studi medici. L'ipotesi del tampone unico differenziale, in grado di stabilire subito e in contemporanea se si è in presenza di Covid o di influenza.

(video Toiati)

© RIPRODUZIONE RISERVATA