Biden: 500 nuove sanzioni per la Russia. Putin responsabile morte di Navalny

EMBED
(Agenzia Vista) Usa, 23 febbraio 2024 "Due anni fa, poco prima dell’alba, le truppe russe attraversarono il confine con l’Ucraina. E Putin credeva di poter facilmente piegare la volontà e spezzare la determinazione del popolo libero dell’Ucraina, che avrebbe potuto invadere l’Ucraina e lui li avrebbe travolti. Due anni dopo, continua a sbagliare. Kiev è ancora in piedi. L’Ucraina è ancora libera. E il popolo ucraino rimane indomito di fronte al vigoroso assalto di Putin. Ciò è dovuto al loro puro coraggio e al loro sacrificio, ma è anche dovuto a noi. Ricordate, gli Stati Uniti hanno messo insieme una coalizione di oltre 50 nazioni, 50 nazioni per sostenere l'Ucraina, hanno riunificato e ampliato la NATO. Non possiamo andarcene adesso. Ed è proprio su questo che Putin scommette. Ci sta scommettendo. Ecco perché annuncio più di 500 nuove sanzioni in risposta alla brutale guerra di conquista in risposta alla morte di Navalny. Putin è il responsabile della morte di Navalny", le parole del Presidente Usa Biden incontrando i governatori alla Casa Bianca. / The White House Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev