Gucci sfila a Los Angeles, la Love Parade sulla Hollywood Boulevard

Mercoledì 3 Novembre 2021
Video

di Costanza Ignazzi

È "Autumn of love" per Gucci: Alessandro Michele, per i 100 anni della maison che coincidono con la prima sfilata in presenza dopo il Covid, porta in scena un magico defilé su Hollywood Boulevard, Los Angeles. In Italia sono le 4 del mattino quando i modelli cominciano a uscire dal Chinese Theatre per sfilare sulla Walk of Fame, completamente chiusa al traffico, mentre sullo schermo dello storico cinema El Capitan scorre la scritta "Gucci Love Parade". Uno show inedito, in cui il circo hollywoodiano di Michele esce per strada tra piume, paillettes e "divinità pagane": così il direttore creativo definisce i volti amici della maison come Jared Leto e St Vincent (che hanno sfilato), Gwyneth Paltrow e Diane Keaton che applaudivano sulle sedie da regista allestite per il front row, ma anche i Maneskin, protagonisti - tra l'altro - dell'after show.

«Sono cresciuto con mia madre che - racconta Alessandro Michele - parlava quasi solo di questo Olimpo americano, delle divinità della West Coast e ne sono stato completamente influenzato, tanto che volevo fare il costumista. Questo era il posto prescelto dal destino per abbracciare di nuovo la vita. È qui che ho incontrato le persone più stravaganti, fuori tempo, refrattarie a qualsiasi idea di ordine. Le ho sempre osservate come in processione alle pendici dell'acropoli dei sogni. Bramose di offrirsi in dono nella loro unicità».

Sulla passerella che altro non è che il viale più famoso di Los Angeles, una «parata di esseri incantati e profondamente liberi» avvolti in pellicce, pizzi e strasichi, tuxedo e maxi occhiali, ma anche gioielli da naso (occhio al nuovo trend), cappelli da cowboy e stelline come copricapezzoli. Amore e libertà, «un grande abbraccio» per suggellare «il piacere di essere in vita». Chapeau.

Ultimo aggiornamento: 16:46 © RIPRODUZIONE RISERVATA